Mou invia un “pizzino” a Rui Patricio: ecco cosa c’era scritto [VIDEO]

Nei minuti finali della gara di campionato tra Roma e Fiorentina, il tecnico giallorosso si rende protagonista di un strano episodio

I minuti finali di Roma-Fiorentina sono infuocati. Succede di tutto. Nervosismo e giocatori in campo che si insultano a vicenda. la suqadra giallorossa è timorosa perché è appena rimasta in nove per l’espulsione di Lukaku, mentre in precedenza era stato espulso per doppio giallo Zalewski. Insomma, un inferno. Ma c’è un episodio molto curioso che ha catturato l’attenzione di tutti allo stadio e soprattutto chi la stava vedendo in tv, considerato che José Mourinho, subito dopo l’espulsione di Lukaku, ha avuto la prontezza e la scaltrezza di scrivere su un pizzino le indicazioni tattiche che la squadra doveva osservare durante i calci d’angolo in fase difensiva.

La sorpresa
Il pizzino che Mou ha dato al raccattapalle per consegnarlo a Rui Patricio (screenshot notizie.com)

E allora, lo Special One chiama un giovane raccattapalle e gli consegna il pizzino da dare al portiere Rui Patricio. Sul foglietto c’erano le indicazioni, con i nomi dei giocatori, che si dovevano osservare sui calci d’angolo battuti dalla Fiorentina. E c’è un motivo ben preciso perché è Lukaku, il giocatore che solitamente è quello che resta nella copertura del primo palo ed essendo stato espulso, le cose cambiavano rapidamente, visto che il vuoto lasciato era importante. Detto, fatto.

 

Impostazioni privacy