Doppia tragedia, trovati morti a distanza di tempo: comunità sconvolte

Doppia tragedia quella che si è verificata nel nostro Paese, coppie trovate morte a distanza di tempo: comunità sconvolte

Due tragedie che hanno sconvolto il nostro Paese in altrettanti regioni. Precisamente nelle Marche ed in Abruzzo. Ci troviamo nel centro storico di Recanati (provincia di Macerata) dove è stata effettuata una scoperta scioccante. Secondo quanto riportato da alcune fonti e media locali sono stati rinvenuti due cadaveri. Si trattavano di sorelle. Le vittime si chiamavano Luisa Berenice Stortini, 69 anni, e Piermaria Luigia Stortini, 71. Sono state trovate l’una accanto all’altra: una sdraiata a letto e l’altra seduta accanto.

Tragedie nelle Marche e in Abruzzo
Doppia tragedia (Ansa Foto) Notizie.com

A quanto pare la morte sarebbe dovuta per cause naturali. La loro morte sarebbe avvenuta almeno qualche mese fa, visto che i loro corpi sono stati trovati decomposti e quasi alla mummificazione. Ad avvertire la polizia locale il proprietario di un locale sotto l’abitazione che aveva notato una perdita d’acqua provenire dall’abitazione. Sul posto anche i vigili del fuoco che hanno sfondato la porta (dopo che gli agenti hanno tentato invano di bussare). Una volta aperto il blindato la drammatica scena.

Possibile che la loro morte possa essere avvenuta nell’estate (o addirittura molto prima). Chi le ha conosciute parlava di due sorelle molto legate e ben volute dalla comunità. Non si erano mai sposate. Una di loro era costretta a rimanere a letto, mentre l’altra si prendeva cura di lei. Non è da escludere che verrà effettuata l’autopsia sui loro cadaveri, per cercare di capire se la loro morte è avvenuta in tempi diversi.

Doppia tragedia, sconvolte città di Recanati e Roccacasale

Purtroppo non si tratta affatto dell’unico episodio che si è verificato nelle ultime ore nel nostro Paese. Questa volta ci troviamo a Roccacasale (provincia de l’Aquila). Vittima una coppia di coniugi: il marito, di 86 anni, morto per un improvviso malore. La compagna, 83, deceduta per stenti. I loro cadaveri sono stati trovati ad una settimana dal loro decesso. Anche in questo caso uno si prendeva cura dell’altro (lui di lei). Dopo la morte dell’uomo la donna non ha ricevuto più assistenza ed è deceduta.

Tragedie nelle Marche e in Abruzzo
Doppia tragedia (Ansa Foto) Notizie.com

La coppia viveva alle falde di monte Morrone, in Valle Peligna. Chi li ha conosciuti parlava di una famiglia molto riservata. Non avevano avuto figli e l’unica parente era una nipote (vive a Milano). A lanciare l’allarme è stato un loro conoscente (effettuava pulizie domestiche nel loro appartamento). Quest’ultimo ha provato a contattarli in più di una occasione, senza ottenere alcuna risposta. Poi la denuncia ai carabinieri che, una volta arrivati sul posto, hanno visto la coppia senza vita.

Nel frattempo la Procura di Sulmona ha aperto una inchiesta. Anche se, a dire il vero, ci sono pochi dubbi a riguardo. Sconvolto il sindaco, Enrico Pace. Il magistrato di turno ha sottoposto il sequestro della casa ed ha acquisito le informazioni raccolte dai militari dell’arma . Non verrà effettuata alcuna autopsia, per i funerali si attenderà il via libera per il “nulla osta”.

Impostazioni privacy