Conte, ennesimo attacco alla Meloni: “Ha gettato la maschera”

In una intervista rilasciata al ‘Corriere della Sera’ è intervenuto il numero uno del ‘Movimento 5 Stelle’, Giuseppe Conte

Anche in questa occasione non si è fatto assolutamente attendere l’ennesimo attacco di Giuseppe Conte nei confronti della presidente del Consiglio, Giorgia Meloni. Il numero uno del ‘Movimento 5 Stelle‘ ne ha parlato in un colloqui con il ‘Corriere della Sera‘ in cui ha affrontato moltissimi argomenti. In primis quello relativo al salario minimo. Alla domanda sul fatto che la premier abbia ribadito il suo “no” al salario minimo la risposta non si è fatta attendere: “Ha gettato la maschera“.

Intervista al 'Corriere della Sera'
Giuseppe Conte (Ansa Foto) Notizie.com

In quel di Montecitorio le minoranze hanno perso in maniera netta. Allo stesso tempo, però, l’ex premier non ha alcuna intenzione di arrendersi. Tanto da promettere che torneranno a vincere: “Il governo ha usato il salario minimo per giocare la sua partita contro le opposizioni. Poteva fare del bene al nostro Paese ed invece hanno perso l’occasione“. Sempre sul tema del salario minimo afferma: “Non è una bandierina, gli italiani aspettano questa misura. Lasciano 4 milioni di lavoratori a spaccarsi la schiena con buste paga da fame“.

Poi ha continuato dicendo: “Noi dell’opposizione, per due giorni in Aula, abbiamo parlato con una voce sola. Ci siamo uniti per dare dignità ai lavoratori. Abbiamo dato un bel segnale di speranza contro l’arroganza di questo governo“. Non è d’accordo, invece, su possibili coalizioni di centrosinistra insieme a Gentiloni, Sala, Landini o altri: “Noi lavoriamo su temi specifici e non facciamo totonomi“.

Conte su Delmastro: “Mi aspetto le dimissioni”

Sulle ultime dichiarazioni del sottosegretario alla Giustizia, Andrea Delmastro, ha ribadito: “Invece di rispettare la magistratura che lo ha rinviato a processo, in modo arrogante e tronfio dice che spezzerà la reni ala magistratura“. Poi continua dicendo: “Deve dare le dimissioni quanto prima“.

Intervista al 'Corriere della Sera'
Giuseppe Conte (Ansa Foto) Notizie.com

Sullo stop alla ‘Via della Seta‘ (confermato nella giornata di ieri), Conte è apparso molto pessimista: “Un qualcosa che tende a danneggiare le imprese. Riporta all’anno zero le relazioni commerciali con la Cina“.

In conclusione sull’accordo tra Italia ed Albania, ovvero tra Meloni e Rama, fa sapere: Detenzione dei migranti? Un altro bluff. Costi importanti e pochissimi naufragi. 200 milioni l’anno? Le indiscrezioni di stampa dipingono un quadro chiaro della situazione. E’ tutta propaganda a spesa dei contribuenti“.

 

 

 

Impostazioni privacy