Sciopero medici, disagi in tutta Italia: a rischio operazioni, visite e altro

Sciopero dei medici nella giornata di oggi, disagi non da poco nel nostro Paese: a rischio dalle operazioni fino ad arrivare alle visite 

Martedì 5 dicembre è stato indetto lo sciopero nazionale (per 24 ore) da parte dei medici, dirigenti sanitari ed infermieri. Motivo? Dare una risposta alla Manovra 2024. Soprattutto per quanto riguarda il taglio delle pensioni che non è stata accolta benissimo dai professionisti sanitari. Nella giornata di oggi, a quanto pare, sono a serio rischio tutti i servizi. Tra questi anche gli esami di laboratorio, interventi chirurgici, visite specialistiche, esami radiografici ed altro.

Sciopero dei medici
Oggi sciopero dei medici (Pixabay Foto) Notizie.com

Non dovrebbero esserci problemi, invece, per quanto riguarda le prestazioni d’urgenza. Questo è quello che fanno sapere i sindacati che hanno proclamato lo sciopero. In particolar modo Anaao Assomed, Cimo-Fesmed, e Nursing Up. Secondo gli ultimi calcoli pare che siano più di 1,5 milioni le prestazioni sanitarie che potrebbero saltare. Successivamente è stata diramata anche una nota sul perché hanno deciso di scioperare.

Sciopero dei medici, svelato il motivo della protesta

Infermieri, ostetriche e professioni sanitarie hanno deciso di protestare per vari motivi: assunzioni di personale; detassazione di una parte della retribuzione; risorse congrue per il rinnovo del contratto di lavoro; depenalizzazione dell’atto medico; cancellazione dei tagli alle pensioni. Non è finita qui visto che, in buona parte del nostro Paese, ci saranno una serie di manifestazioni. I leader sindacali parteciperanno al Sit-in previsto a Roma in Piazza SS Apostoli alle ore 11.30.

Sciopero dei medici
Oggi sciopero dei medici (Pixabay Foto) Notizie.com

Mentre a Torino, alle ore 11, manifestazione davanti alla Regione Piemonte. A Genova, alle 11.00, sit-in all’Ospedale Villa Scassi. A Bologna, alle 10.00, assemblea in Aula 1 e 2 piano terra del padiglione 3, precisamente all’ospedale Sant’Orsola, mentre alle 11.00 Sit-in con punto stampa Via Albertoni. Si sciopererà anche a Napoli alle 11.00 Assemblea all’Holiday Inn Naples Centro Direzionale. Mentre a Palermo alle 11.00 assemblea all’Ordine dei medici. A Bolzano alle 14.30 Sit-in a piazza Magnago. A Cagliari alle 10.30 Sit-in Piazza del Carmine. A Trieste alle 8.00 assemblea Asugi. A Udine alle 8.00 assemblea Asufc.

Medici, dirigenti sanitari, tecnici e amministrativi in servizio aderiranno allo sciopero. In particolar modo quelli che hanno un rapporto a tempo determinato o indeterminato nelle aziende ed enti del Ssn, compresi gli Irccs, Izs, Arpa. Possono partecipare anche i medici specializzandi assunti con il cosiddetto Decreto Calabria. Lo stesso vale anche per il personale medico universitario ed il personale sanitario non medico.

Impostazioni privacy