Foti (Fdi): “Pensioni vanno anche pagate. Mediaset? Nessun caso”

In una intervista rilasciata al “Quotidiano Nazionale” è intervenuto il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Tommaso Foti 

Tommaso Foti a 360° in una intervista che ha rilasciato al ‘Quotidiano Nazionale‘. Il presidente dei deputati di Fratelli d’Italia ha affrontato tanti argomenti. In primis ha ribadito che non ha alcuna intenzione di trasformare la legge di Bilancio in un suk. Stesso discorso anche per quello che non vogliono presentare emendamenti. Sui pensionati ribadisce che hanno una rivalutazione dell’assegno e che, allo stesso tempo, le pensioni vanno anche pagate. Anche se, ammette, nel nostro Paese, c’è un problema demografico.

Intervista al 'Quotidiano Nazionale'
Il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Tommaso Foti (Ansa Foto) Notizie.com

Nel momento in cui diminuiscono le contribuzioni dei lavoratori, ma si allarga la platea dei percettori, dobbiamo mantenere in equilibrio il sistema“. Sulla polemica con Carlo Calenda (chiedere scusa alla ministra di Monti sulla legge Fornero) ammette: “Vorrei fargli presente che tra il Bagaglino e i Palazzi dove si fanno le leggi la differenza c’è. L’intervento del governo non è sovrapponibile con la riforma Fornero: dobbiamo pensare anche alle pensioni dei giovani“.

Sul Taglio dell’Iva ammette: “E’ una manovra per la famiglia (anche se è stata aumentata sui prodotti per bambini, ndr). Lo scorso anno questo taglio non ha funzionato. Da non dimenticare che vanno aggiunte le misure sociali come il bonus elettrico per il primo trimestre del 2024 o il taglio del cuneo fiscale“. Poi ha la soluzione: “Per aumentare la crescita non bisogna mettere norme vincolanti e asfissianti“.

Caso Meloni-Giambruno, Foti precisa: “Nessun caso Mediaset”

Sul caso Giambruno, Meloni e Marina Berlusconi: “Invece di creare casi di natura dietrologica, io valuto i voti parlamentari, vero termometro delle tensioni. Non mi pare di aver notato in questi giorni voti in dissenso. Consiglierei a coloro che tutte le mattine si alzano e sperano che il governo Meloni cada, di farsene una ragione. Per altri quattro anni saranno delusi“.

Intervista al 'Quotidiano Nazionale'
Il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Tommaso Foti (Ansa Foto) Notizie.com

Sulle tensioni tra Forza Italia e Fratelli d’Italia: “La legge di Bilancio è stata approvata in un Consiglio dei ministri lampo. Poi è chiaro che su alcuni temi ci sia una dialettica. La differenza tra il centrodestra e la sinistra è che il centrodestra non è una caserma“. Questione Mediaset: “Non mi pare che ci sia mai stato un governo di centrodestra che abbia avuto come stella polare la difesa di Mediaset“.

Sulla separazione delle carriere: “Richiede un ddl costituzionale ed è scritta nel programma“. Novità anche sulla riforma istituzionale: verrà presentata in Parlamento nel momento più opportuno. Spera che possa esserci l’elezione diretta del premier nella prossima legislatura. Con l’opposizione esclude un confronto, soprattutto sul salario minimo.

 

 

Impostazioni privacy