Elezioni presidenziali nel Paese, tre i candidati: spicca una sorpresa

Elezioni presidenziali nel Paese, oramai non si sta parlando d’altro: sono tre i candidati principali per un solo posto, spicca una vera e propria sorpresa 

Oramai in Argentina non si sta parlando d’altro se non delle prossime elezioni presidenziali che si svolgeranno nel mese di ottobre. Come riportato in precedenza sono tre i candidati principali. Si tratta dell’economista ultraliberale Javier Milei, l’ex ministro della Sicurezza Patricia Bullrich, e l’attuale ministro dell’Economia Sergio Massa. Nelle ultime ore ci sono stati i seggi ed hanno dato risultati soddisfacenti. Oltre il 92% si è recato per dare la propria preferenza per quanto riguarda le primarie. Spunta una vera e propria sorpresa e si tratta proprio di Milei. Quest’ultimo, in coalizione con ‘La Libertad Avanza‘ è il candidato più votato con oltre il 30% delle preferenze.

Tre i candidati alla presidenza in Argentina
Elezioni presidenziali Argentina (Ansa Foto) Notizie.com

Al secondo posto c’è Massa (che si è imposto nelle primarie della coalizione peronista Union por la Patria (Up) con il 21% dei voti). Per quanto riguarda Patricia Bullrich, dello schieramento di centrodestra ‘Juntos por el Cambio‘ (JxC) è arrivata terza con il 16,7%. Tanto da superare anche Horacio Rodriguez Larreta, che non è andato oltre l’11%. Il partito di Milei, in merito alle primarie, rappresenta la prima forza politica del Paese sudamericano (30% voti). JxC la seconda con il 28,25% ed Up è terzo con il 27,07%.

Elezioni presidenziali Argentina, le ultime novità

Nel frattempo sono arrivate anche le prime dichiarazioni da parte di Javier Milei: “Metteremo fine a tutta la casta politica ladrona e inutile“. Allo stesso tempo non sono assolutamente mancati i ringraziamenti per coloro che hanno espresso la propria preferenza in queste primarie: “Grazie a tutti coloro che dal 2021 scommettono sulla creazione di un progetto liberale con proiezione nazionale e che diventi un governo“. Parole che arrivano direttamente da Buenos Aires, in particolar modo dal suo quartier generale.

Tre i candidati alla presidenza in Argentina
Elezioni presidenziali Argentina (Ansa Foto) Notizie.com

Poi ha concluso dicendo: “Siamo in grado di battere la casta al primo turno“.  Nel frattempo, proprio nel Paese in questione, non hanno alcun dubbio che sia lui a trionfare nel mese di ottobre. Anche se non è assolutamente da escludere che possano esserci sorprese dell’ultimo minuto. Gli utenti, sui social network, sono per la maggior parte soddisfatti di come sono andate queste primarie.

Impostazioni privacy