Delmastro: “Riforma carceri con 5000 agenti e 80 milioni per ora, noi non svuotiamo come fa la sinistra…” [VIDEO]

Il sottosegretario alla Giustizia parla con Notizie.com su quello che sta tentando di fare sulla nuove riforme che riguardano il sovraffollamento degli istituti penitenziari

Il 2022 è stato l’anno nero delle carceri italiane, tanti, troppi suicidi, una situazione catastrofica e fin troppo ignorata da governi che non hanno fatto tutto quello che dovevano fare per risolvere il problema. Oltre al disagio e alla tragedia umana di tante persone che si sono tolte la vita, c’è il problema del sovraffollamento delle carceri, un problema di cui si discute da anni, ma che alla fine non si fa nulla per affrontarle nel vero senso della parola.

Il sottosegretario
Il sottosegretario alla Giustizia Andrea Delmastro (foto Notizie.com)

Con Andrea Delmastro, sottosegretario alla Giustizia, Notizie.com ha cercato di capire cosa si sta facendo e quello che si vuole fare a breve. E il sottosegretario, ospite a Fenix 2023, non si è tirato indietro: “Sappiamo bene qual è il problema e ci stiamo lavorando da tempo perché vogliamo risolvere la situazione”. E il deputato di Fratelli d’Italia sa bene che tipo di soluzioni portare avanti, conosce bene il problema e i problemi e stanno portando avanti una riforma “che vuole essere innovativa” e “non certo quello che ha fatto la sinistra svuotando le carceri quando c’era il sovraffollamento”.

“Con noi col sovraffollamento non c’è lo svuota-carceri ma un rafforzamento dell’edilizia e degli agenti”

Noi sappiamo bene come voler affrontare la carenza di organico – ha detto Delmastro a Notizie.coma fine luglio ci saranno 1479 nuovi agenti che giureranno, più avanti altri 1759 e poi ancor altri 1500 agenti, più il rafforzamento dell’edilizia per creare nuovi istituti e rinforzare e ampliare quelli che già ci sono. Sappiamo bene cosa fare e dove poter intervenire“.

E poi l’attacco alla sinistra che in questi ultimi anni non è che abbia risolto il problema del sovraffollamento anzi ci fu lo svuota-carceri che creò parecchi problemi e polemiche, con alcune leggi fatte ad hoc che hanno sollevato delle vere e proprie tempeste politiche: “Ma noi non siamo i marziani della sinistra, vogliamo affrontare il problema e risolvere la situazione. Si lavora, abbiamo stanziato anche 80 milioni di euro per ora, ma non ci fermeremo qui”

Impostazioni privacy