Denuncia shock del Presidente: “Hanno avvelenato i miei giocatori per farli perdere”

Denuncia shock da parte del presidente del club che dichiara: “Hanno avvelenato i miei calciatori con lo scopo di farli perdere”

Parole che arrivano come un fulmine a ciel sereno. Anche perché nessuno se le sarebbe mai aspettate. Figuriamoci da parte del presidente del club. Ci riferiamo ad un personaggio che si è fatto più apprezzare per altro che per lo sport. Anche perché è un volto noto della televisione. Nel corso di questi anni ha sempre fatto discutere, ma questa volta è andato decisamente oltre. Tanto è vero che le sue dichiarazioni sono a dir poco clamorose e rischiano di far effettuare un vero e proprio terremoto nel mondo del calcio.

La denuncia del presidente del Savoia, Emanuele Filiberto
Pallone (Foto LaPresse) Notizie.com

Una sconfitta sonora quella rimediata dalla sua squadra nell’ultima giornata di campionato. Un 6-0 che vale a dire solamente una cosa: retrocessione nel campionato di Eccellenza. Dalla Serie D fino ad arrivare a giocare incontri di calcio nella propria regione. Anche se le sue idee sono decisamente altre (ed allo stesso tempo altissime): il suo obiettivo è quello di andare in Serie B nel giro di cinque anni. Probabilmente avete anche capito di chi stiamo parlando.

Emanuele Filiberto denuncia: “I miei calciatori avvelenati, per questo hanno perso”

 Il suo Real Aversa ha perso malamente contro i siciliani del Ragusa. Un 6-0 che lascia l’amaro in bocca? A quanto pare no, ma un mal di pancia quello sicuro. Per Emanuele Filiberto, neo presidente del club campano non ci sono dubbi: i suoi calciatori hanno subito una intossicazione alimentare non di poco conto. Tanto è vero che fisicamente sarebbero andati ko. Un match chiave per la salvezza. La gara era quella del “play-out” del girone “I” di Serie D. Partita secca, chi perde retrocede.
La denuncia del presidente Emanuele Filiberto
Emanuele Filiberto (Ansa Foto) Notizie.com
Una sconfitta che non riesce affatto a digerire: “Ciò che è accaduto ieri è inaudito. Un attacco a me ed alla città di Aversa. Hanno avvelenato la mia squadra. Sono pronto a denunciare la struttura che ci ha ospitati. Siamo pronti a fare reclamo per far ripetere il match. Siamo pronti a denunciare il tutto alla procura federale. Risultato bugiardo, i miei atleti non erano in forma“. La squadra era andata in ritiro nella città siciliana in un noto albergo della zona.
La cosa certa, però, è che tutti i suoi calciatori sono finiti in ospedale. Durante il viaggio di ritorno la situazione non è cambiata: c’è chi ha rimesso con tanto di ricovero all’ospedale di Salerno. A poche ore dall’inizio della partita alcuni calciatori avevano accusato malori. Il dirigente del club aveva chiesto di rinviare la partita, ma non c’è stato verso. Calciatori imbottiti di farmaci e vitamine, ma non è bastato per evitare la sconfitta. Sono partite le carte per la denuncia alla struttura che li ha ospitati.