Serie A, la legge dell’ex condanna il Bologna: Verdi regala tre punti d’oro al Verona

La trentunesima giornata di Serie A si apre con la vittoria del Verona contro il Bologna. Decide una doppietta dell’ex Simone Verdi.

Nella prima sfida di questa trentunesima giornata di Serie A vittoria d’oro per il Verona contro il Bologna per 2-1. Decide una doppietta del grande ex Verdi. La rete della bandiera dei felsinei porta la firma di Dominguez.

Verona-Bologna resoconto
La gioia di Verdi dopo uno dei due gol – Notizie.com – © Lapresse

Con questa vittoria gli scaligeri allungano a tre la striscia di risultati utili consecutivi e agguantano lo Spezia al quartultimo posto. Per la squadra di Thiago Motta, invece, arriva la sconfitta che mancava da oltre un mese ed ora l’Europa è più lontana.

Il resoconto del match

Verdi
Il secondo gol di Verdi- Notizie.com – © Lapresse

Nel Verona la sorpresa è sicuramente il grande ex Verdi dall’inizio. Nel Bologna, invece, Thiago Motta sceglie Zirkzee dall’inizio e Barrow preferito a Orsolini. L’inizio del match, considerando i punti fondamentali per entrambe le squadre, è stato condizionato dall’attenzione più a non subire che ad offendere. Con il passare dei minuti, però, la squadra di Zaffaroni cresce e impegna Skorupski con Verdi. Dall’altra parte è Dominguez a chiamare all’intervento Montipò. La prima svolta del match sembra arrivare al 23′ quando Mariani assegna un calcio di rigore per un presunto fallo di Posch su Depaoli. Qualche minuto dopo, però, il tecnico ritorna sui sui passi e, consigliato dal Var, assegna la punizione. Dopo questo episodio la sfida si innervosisce e sono diversi i cartellini gialli estratti oltre che due cambi per il Verona per infortunio. Zirkzee prova a rompere questa fase di match confusa con una conclusione, ma Montipò è attento. La vera svolta del match arriva al quarto minuto di recupero con il Var che richiama l’arbitro dopo un intervento di Skorupski in uscita su Gaich. Il guanto del portiere colpisce l’ex Benevento ed è rigore: dal dischetto Verdi non sbaglia. Dopo ben 12 minuti di recupero il primo tempo finisce e il Verona va al riposo sull’1-0.

Nella ripresa entrambe le squadre cambiano subito con il Bologna che prova a gettarsi in avanti per cercare il pareggio. Ma il Verona si difende con ordine e al 62′ colpisce ancora: clamorosa disattenzione della difesa felsinea, Verdi ne approfitta e di testa e realizza la doppietta contro la sua ex squadra. Il raddoppio fa ritornare un po’ di nervosismo in campo e quindi lo spettacolo ne risente almeno nella fase centrale della ripresa. Nel finale la scena la prende Dominguez. Dopo due tentativi non andati a buon fine, il centrocampista trova il gol della speranza. In pieno recupero la squadra di Thiago Motta ha la grande chance per il pareggio: Montipò si oppone a Ferguson e poi Orsolini manda alto da ottima posizione. Termina qui il match del Bentegodi: il Verona vince 2-1 e si rilancia nella corsa salvezza.

Il tabellino di Verona-Bologna

Verona-Bologna tabellino
Schouten e Verdi – Notizie.com – © Lapresse

Verona-Bologna 2-1

Marcatori: 45’+6 rig. Verdi (V), 62′ Verdi (V), 90’+4 Dominguez N. (B)

Verona (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Hien, Magnani (81′ Coppola D.); Faraoni, Tameze, Abildgaard (30′ Duda), Depaoli; Lasagna (40′ Lazovic), Verdi (81′ Sulemana); Gaich (46′ Gaich). All. Zaffaroni

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Posch, Soumaoro (59′ Sansone N.), Lucumì, Kyriakopoulos; Schouten, Dominguez N.; Aebischer (46′ Orsolini), Ferguson, Barrow (46′ Moro N.); Zirkzee. All. Thiago Motta

Arbitro: Sig. Maurizio Mariani di Aprilia

Note: Ammoniti: Faraoni, Duda (V); Posch, Barrow, Dominguez N., Skorupski (B). Angoli: 4-2 per il Verona. Recupero: 6′ p.t.; 6′ s.t.

Impostazioni privacy