Lo sfogo di Berrettini contro le insinuazioni: “Non perdo per colpa di Melissa…”

Polemiche e insinuazioni, si addensano nubi intorno a Matteo Berrettini. Il tennista italiano non sta vivendo un momento felice, almeno sul campo. Mentre nella vita privata procede a gonfie vele la storia con Melissa Satta.

L’eliminazione al secondo turno di Indian Wells, contro Taro Daniel, ha fatto scattare l’allarme tra molti appassionati. Cosa succede a Matteo Berrettini, oggi numero 23 nel ranking Atp?

Berrettini
Matteo Berrettini eliminato al primo turno agli Australian Open – Notizie.com – © Ansa

La sfida contro il giapponese ha messo in evidenza alcuni errori di distrazione, come se il tennista romano non riuscisse a mantenere costante il livello di attenzione durante la gara, come quando giudica “out” un passante di Daniel che sembrava ampiamente alla portata. I 50 errori non forzati dimostrano bene che contro Taro Daniel non era certo la partita di Berrettini che fin qui in stagione non s’è mai espresso sui suoi standard. Ma la crisi tecnica – che pure Berrettini a parole respinge – per alcuni è diventata un pretesto per attaccarlo anche a livello personale. Il motivo? La storia d’amore con Melissa Satta. Tra il tennista romano e la showgirl la relazione dura ormai da qualche mese, ma Berrettini non vuol sentire parlare di “distrazione”. Quella con la Satta è un fatto privato, che non incide minimamente sulle prestazioni in campo.

Berrettini furia contro i rumors: “Mancanza di rispetto”

In un’intervista a Repubblica, Berrettini si è sfogato: “Più diventi esposto e più diventi bersaglio di attacchi, soprattutto se le cose non vanno come vorresti, o come la gente vorrebbe. Personalmente non ho alcun dubbio rispetto a quello che sto facendo. Non sento di aver preso una strada diversa dal tennis. Sono lo stesso ragazzo di sempre”. Guai a mischiare sport e amore, la relazione con Melissa Satta non può essere una spiegazione al calo di rendimento di queste settimane: “Sto avendo una relazione sentimentale come tutti gli altri ragazzi della mia età. Normale, e anche qui mi spiace che una cosa talmente positiva, che è un sentimento poi, venga girata come una distrazione professionale. Al di là degli haters mi spiace per quelli che di tennis ne sanno: non sono critiche costruttive e non ne capisco le ragioni”.

Berrettini
Attesa per l’esordio di Berrettini – Notizie.com – © Ansa

Il motivo va ricercato piuttosto nei tanti problemi fisici avuti in questi mesi: “Siamo umani: ci sono le emozioni, la stanchezza, gli incidenti. Manca un pochino di equilibrio. Io parlo col mio team e non vedo preoccupazione, ma un momento in cui bisogna lavorare e stare sul pezzo. Dico, e sfido chiunque, ad avere i miei incidenti e poi portare a casa risultati. So di avere la stoffa giusta per andare avanti”. Berrettini ora ripartirà dal Challenger 175 di Phoenix.