Si licenzia e compra due barche: “Con il noleggio lavoro 30 minuti al giorno”

Un uomo ha lasciato il suo lavoro per dedicarsi all’attività di noleggio barche e con pochi minuti al giorno, guadagna davvero tanto.

Potrebbe sembrare una storia davvero incredibile, eppure è successa per davvero, lo scorso Gennaio, Jp Mancini dopo avere lasciato il suo lavoro a cui si dedicava da tanti anni, ha deciso di aprire un’attività completamente diversa da quella fatta in precedenza.

Noleggio barche
Noleggio barche, Notizie.com

Ha infatti affittato il suo yacht di 400mila dollari tramite una piattaforma di noleggio chiamata Boatsetter, sono bastati solo pochissimi minuti e dopo poco sono cominciate ad arrivare le prime prenotazioni che ancora in altro poco tempo sono diventate tantissime fino a schizzare alle stelle.

Visto che la situazione stava andando davvero bene, l’uomo ha inseguito deciso di comprare una seconda imbarcazione anche se più piccola che gli permettesse di guadagnare ancora di più e pare che la sua decisione, in poco tempo, sia stata premiata. Prima era un venditore di automobili, un settore completamente diverso da quello di adesso, eppure un salto nel vuoto che gli è decisamente riuscito.

Con il noleggio barche oggi guadagna circa 40 mila dollari

Proprio cosi, dopo avere lasciato il suo lavoro come venditore di auto, adesso con il noleggio delle sue due barche, arriva a guadagnare 38.800 dollari, cifra accertata dai documenti esaminati da Cnbc Make It. Ma non è tutto, il suo guadagno arriva anche con il minimo sforzo, visto che lui stesso ha ammesso di lavorare solo trenta minuti al giorno che spende per gestire le prenotazioni e garantire le comande delle barche.

Noleggio barche, Notizie.com

Inseguito il tutto viene passato alle persone che lui stesso ha assunto e paga e che fanno da singoli noleggiatori: “Questi soldi invece di utilizzarli per ripagare i 550mila dollari di prestiti contratti per acquistare le barche, intendo incanalarli verso ulteriori acquisti per moto d’acqua e altre opportunità immobiliari” queste le sue parole.

Insomma una vera impresa che seppur rischiosa, sembra davvero avere dato i suoi frutti: “Mi interessano le persone e mi interessano le loro esperienze. Quando ho iniziato nelle vendite, mi sono detto che volevo essere l’esatto opposto di tutto ciò che la gente odia dei venditori e dei concessionari di automobili” ha infine svelato il giovane Mancini che ha anche sottolineato di avere fatto di tutto anche per crearsi uno stile di vita di lusso che gli permettesse di avere del tempo libero. Certamente da prendere ad esempio.

Impostazioni privacy