Morte Gina Lollobrigida, caos per l’eredità: la situazione

E’ da poco venuta a mancare all’affetto dei suoi cari la celebre attrice e già è ‘guerra’ per la divisione del suo patrimonio

Si è spenta pochi giorni fa, all’età di 95 anni, Gina Lollobrigida una delle figure di riferimento del cinema italiano. Nata a Subiaco il 4 luglio del 1927,è venuta a mancare all’effetto dei suoi cari il 16 gennaio scorso. In estate il suo compleanno è stato celebrato dai Giornalisti Cinematografici Italiani con un Nastro d’Argento alla carriera per quella che è stata una vera e propria icona del cinema italiano.

Gina Lollobrigida eredità
Gina Lollobrigida, problemi per l’eredità dopo la sua recente scomparsa – Notizie.com (Ansa)

A settembre è poi rimasta vittima di una brutta caduta, in seguito alla quale si è dovuta operare perché aveva rimediato una frattura scomposta del femore. In questi giorni di dolore però c’è già chi pensa all’eredità e a tal proposito non mancano gli scontri. Si parla di un patrimonio da 10 milioni di euro, che in tanti sono pronti a ‘contendersi’.

Lollobrigida, il medico: “Non voleva lasciare niente al figlio”

Il giorno dei funerali dell’attrice erano presenti tutti coloro che ora sono in guerra per accaparrarsi la parte più grande di eredità: il figlio Milko Skofic e il nipote Dimitri, l’ex marito Francisco Javier Rigau e chiaramente anche Andrea Piazzolla, il suo factotum a processo per il reato di circonvenzione di incapace, al quale Gina era molto legata. La Lollobrigida aveva a lungo provato ad allontanare Rigao dalla sua vita ed anche con il figlio non mancavano i dissapori. Ora in tanti ambiscono al ghiotto patrimonio della famosa attrice fatto di gioielli, quadri di valore e proprietà immobiliari, tra cui la villa in cui viveva sull’Appia Antica.

Gina Lollobrigida eredità
Andrea Piazzolla e Gina Lollobrigida, a ‘Domenica In’ – Notizie.com

In primis c’è da capire la questione relativa al testamento, ancora non vi è del tutto chiaro se c’è e comunque, qualora esistesse, ancora non è stato consultato. Ad ogni modo però arrivano le dichiarazioni del cardiologo di fiducia della diva, Francesco Ruggiero, che aprono ulteriori scenari. Il medico a Pomeriggio Cinque, ha rivelato: “Due volte, al termine delle visite, mi disse: voglio vendere tutto, mio figlio non deve avere nulla. Queste frasi erano confidenze che Gina mi faceva durante le visite e alle volte si sfogava per il fatto che il figlio fosse lontano e non potesse accudirla”. Nei prossimi giorni sicuramente si scioglierà il nodo sul patrimonio di Gina Lollobrigida e chissà se almeno in quel momento cesseranno gli scontri.