Lazio, Stefano Ambrogi: “Che squadra-orchestra! Ora Sarri va assecondato”

L’attore di fede biancoceleste ha parlato in esclusiva a Notizie.com: “Una grandissima partita contro il Milan, Lotito e Tare hanno un compito preciso…”

Poker servito ai campioni d’Italia. Lazio scatenata, Milan tritato: si stropicciano gli occhi tutti i tifosi biancocelesti. Tra questi anche Stefano Ambrogi, dichiarata fede laziale, entusiasta per la prestazione della squadra di Sarri. Una vittoria strameritata. L’attore ha parlato in esclusiva a Notizie.com:Ho visto un’orchestra! È stata una grandissima partita. Hanno giocato tutti alla grande, dal primo all’ultimo. Una gara perfetta!”, il commento il giorno dopo l’esaltazione allo Stadio Olimpico.

Stefano Ambrogi Lazio
L’attore Stefano Ambrogi, tifoso della Lazio, ha parlato in esclusiva a Notizie.com (Instagram-Ansa Foto) – Notizie.com

Senza Immobile, ai box per infortunio, con tutti gli altri interpreti di qualità nella formazione titolare: “Adesso non deve passare il messaggio che la Lazio giochi peggio con Ciro in campo. Ha fatto grandi prestazioni anche con lui a disposizione, ci mancherebbe. Ieri sera comunque è stato bellissimo vedere insieme tutti i migliori. Felipe ha fatto una partita fantastica, la stessa cosa vale per tutti gli altri, Milinkovic, Zaccagni, Luis Alberto, Pedro. Senza dimenticare la difesa e Cataldi, avete visto che lanci al volo che ha fatto?”. Ambrogi era più che ottimista prima dell’inizio del match: “Forse sono matto, mi ero giocato il 3-0 per la Lazio come risultato esatto. Cosa ho fatto al quarto gol di Felipe Anderson? Mi sono giocato online il quinto… Quindi ho perso due volte!”. Ha vinto la Lazio, 3 punti mai in discussione: “Una soddisfazione enorme, così c’è grande gusto. Ora dobbiamo confermarci con la Fiorentina, poi andremo a Torino contro la Juventus per la Coppa Italia. Penso che ci divertiremo…”.

Ambrogi sulla Lazio: “Bello lottare il secondo posto, ce la possiamo fare”

Stefano Ambrogi
Stefano Ambrogi ha commentato il 4-0 della Lazio sul Milan (Instagram) – Notizie.com

Il Sarri-ball non ha lasciato scampo a Pioli: “Il mister è un professionista esemplare, sa il fatto suo. Bisogna avere fiducia in lui, va accontentato, la società deve capire che ha in mano una cosa preziosa e deve saperla gestire“. Chiaro riferimento al mercato: “Il ds e la società intera devono assecondare le sue richieste, da tempo ci manca il terzino sinistro e il vice Immobile. Ci servono giocatori pronti, spesso sono arrivati calciatori che abbiamo aspettato troppo e si sono rivelati errori“. L’ambizione è un posto in Champions, magari mettendo la testa davanti a tutte le altre: “Naturalmente non penso allo Scudetto, il Napoli è troppo forte. Però il secondo posto mi piacerebbe molto, sarebbe bello lottare per questa posizione fino alla fine. La Lazio ce la può fare”. Soprattutto con un Luis Alberto del genere, “Mago” ritrovato dopo le polemiche e le esclusioni consecutive: “Luis adesso sta giocando come vuole Sarri, per questo non lo toglie più. All’inizio stentava un po’, è diventato un titolare inamovibile. Però ripeto, i complimenti vanno fatti a tutti. Milinkovic è stato meraviglioso, Felipe è risuscitato, tutto un altro giocatore rispetto a quello di qualche anno fa”.