Caso Juve: Abodi, Il Governo non resterà passivo su plusvalenze [VIDEO]

Il ministro dello Sport parla in maniera chiara sul caso legato al processo che vede imputata la società bianconera

Il Governo osserva il caso Juve, ma non solo. Il ministro dello Sport Andrea Abodi, che viene dal mondo del calcio, non è contento di quello che sta venendo fuori dalla procura di Torino e da quella sportiva. Il caso plusvalenze fa impallidire e rabbrividire per quanto sta accendendo, non soltanto alla Juventus ma anche alle altre squadre che, da qui a breve, potrebbero “Caso plusvalenze? Non si interviene a gamba tesa, ma in modo collegiale” premette subito il Ministro Abodi.

L'evento
Il ministro dello sport Andrea Abodi mentre partecipa ad un convegno (foto Notizie.com)

Il numero uno del dicastero dello Sport approfondisce il suo concetto: “Il mio messaggio è quello di un soggetto istituzionale che non vuole essere osservatore passivo di fattori degenerativi”. Il ministro Abodi, poi, a margine della conferenza stampa di presentazione della Corsa del Ricordo, a Palazzo Chigi ha spiegato: “Bisogna intervenire perché l’opinione pubblica si sta scoraggiando davanti a questo genere di cose e non è giusto. Noi in quanto Governo insieme al Parlamento dovremmo intervenire e approfondire in breve tempo”.

“C’è troppa sfiducia tra la gente, dobbiamo spiegare cosa è successo”. Una Commissione d’inchiesta?

Vogliamo dare un contributo per migliorare”, ha aggiunto Abodi,quello che sarà di competenza del Governo verrà fatto, nel rispetto del Parlamento. Se possiamo offrire supporto morale alla Federazione, lo faremo nel rispetto delle autonomie. Ci vuole senso di responsabilità, mi appello a questo. Sto percependo la sfiducia dell’opinione pubblica. È importante che si spieghi quel che è successo e mettere un punto per ricominciare”.