Carlo Verdone: “Sora Lella ci ha mandato dal medico”

Carlo Verdone ancora oggi a distanza di anni non dimentica Sora Lella: il suo retroscena sul set del film ha lasciato tutti senza parole.

Non ha certamente bisogno di presentazioni il grande attore e regista romano, Carlo Verdone che ancora continua ad accompagnare tantissime generazioni di persone e telespettatori con i suoi film del passato e del presente.

Carlo Verdone
Carlo Verdone, foto fonte Ansa. Notizie.com

Tra le tante pellicole, a restare indimenticabili, sono quelle in cui ha recitato al fianco di Sora Lella, grandissima attrice romana, di cui proprio nei giorni scorsi, ospite a Che Tempo che fa da Fabio Fazio, ha rivelato un retroscena davvero esilarante che ha lasciato tutti di stucco.

Dopo i due piatti di bucatini fatti da Sora Lella tutta la troupe era come sterminata dal gas nervino” ha rivelato il regista parlando proprio del set di Acqua e Sapone, dove la romana si ritrovava quasi tutti i giorni a cucinare per tutta la troupe presente. Ma approfondiamo le sue parole.

Carlo Verdone su Sora Lella: “Sul set ho preso quattro chili”

E’ una storia, che seppur raccontata tantissime volte ha ancora oggi dell’esilarante ed è davvero impossibile non mettersi a ridere, Carlo Verdone ospite di Fabio Fazio ha riproposto il suo ricordo di Sora Lella e dei piatti che cucinava per tutta la troupe sul set di Acqua e Sapone.

Carlo Verdone e Sora Lella, foto fonte Tv. Notizie.com

“Un giorno era amatriciana, un giorno carbonara, un giorno la gricia e noi perdevamo il ritmo. È vietato mangiare i carboidrati sul set ma i piatti di pasta della Sora Lella erano esagerati e andavamo sempre in straordinari. Il quarto giorno, infatti, arrivò Mario Cecchi Gori che era il produttore del film, a protestare: “La Sora Lella fu furbissima: Sor Mario, vuò assaggià un piatto? Lui se mise seduto, mangiava sti bucatini e non parlò più. Sora Lella arrivò: Ma se ne prenda altri due” è questo l’aneddoto svelato dal regista romano che ha anche ammesso di avere finito di girare il film con quattro chili di più rispetto al principio.

Insomma davvero un ricordo indelebile, e anche molto divertente, il suo che con la grande attrice romana ha realizzato una pellicola che ancora oggi resta una vera pietra miliare del cinema italiano e che a prescindere dalle generazioni e dal tempo che passa, è davvero impossibile trovare qualcuno che non lo abbia visto almeno una volta nella sua vita.