Roma, chi al posto di Zaniolo? Pinto lavora su due big

Mourinho è stato chiaro, Se Zaniolo dovesse lasciare Trigoria allora servirebbe un sostituto all’altezza: due i nomi sulla lista del gm giallorosso

Ma se Nicolò Zaniolo lasciasse Trigoria, chi arriverebbe al suo posto? È quello che si chiedono costantemente i tifosi della Roma. Mourinho è stato chiaro, se dovesse andar via il numero 22, allora un’entrata nello stesso ruolo sarebbe necessaria. La Roma però prima deve sbrogliare la matassa Zaniolo, capire con che formula e a quali cifre lascerà eventualmente la Capitale. La Roma valuta Zaniolo 40 milioni di euro e per ora è irremovibile sulla formula, o cessione a titolo definitivo o prestito oneroso con obbligo di riscatto. Proprio questi elementi stanno bloccando al momento l’addio di Zaniolo. Il Tottenham è disposto a mettere sul piatto una trentina di milioni e a operare sulla base di un prestito con diritto di riscatto che può diventare obbligo a determinate condizioni, mentre il Milan apre solo a un prestito con diritto di riscatto per un’operazione da 25-30 milioni di euro. Per questo sono ore di stallo e nessuno scenario si può escludere. Nemmeno la permanenza dell’ex Inter.

José Mourinho, allenatore della Roma
José Mourinho (Foto LaPresse) Notizie.com

Roma, Zaniolo via? Ecco chi può arrivare al suo posto

Permanenza che però non sarebbe semplice da gestire dopo la rottura con la società e con l’ambiente e così un addio sembra la soluzione migliore per tutti. La Roma attende e intanto si guarda intorno, monitora il mercato alla ricerca di un profilo che possa sostituire Zaniolo, con il solo Solbakken – arrivato a inizio gennaio – che evidentemente non può bastare a Mourinho. Il nome in cima alla lista dei desideri è quelli di Hakim Ziyech: il marocchino è in uscita dal Chelsea che sta portando avanti l’ennesima sessione di mercato faraonica e ha già acquistato Mudryk e Madueke in quel ruolo.

hakim ziyech

I Blues sono disposti a parlarne, valutano Ziyech circa 20 milioni di euro e aprono al prestito con obbligo di riscatto, ma l’ostacolo maggiore è rappresentato dall’ingaggio del calciatore che, a Londra, percepisce quasi 7 milioni di euro annui. Troppi per la Roma che non può appesantire oltre il monte ingaggi. Servirebbe uno sforzo da parte di Ziyech e la disponibilità a spalmare l’attuale ingaggio (contratto in scadenza nel 2024) su più anni. Un altro nome sulla lista di Tiago Pinto è quello di Gerard Deulofeu che a Udine guadagna “solo” un milione di euro e sarebbe quindi perfettamente dentro i parametri giallorossi. L’Udinese però non vorrebbe privarsene a gennaio e chiede 15-20 milioni per cedere l’ex Milan. Molto dipenderà dalla formula e dalle cifre di un’eventuale cessione di Zaniolo.