Spaghetti alla carbonara di Bruno Barbieri: ecco il suo segreto

Anche Bruno Barbieri è un grande consumatore della carbonare, il noto chef la fa in un modo tutto suo, aggiungendo un piccolo segreto.

Non ha certamente bisogno di presentazioni il noto chef Bruno Barbieri che ormai da tanti anni è anche un personaggio molto conosciuto della televisione italiana, grazie al ruolo di severissimo giudice di Masterchef Italia.

Bruno Barbieri
Bruno Barbieri, foto fonte Ansa. Notizie.com

Eppure quello che forse non tutti sanno sono i suoi segreti in cucina, specialmente quando si tratta di carbonara, pare infatti che la sua versione sia un pochino diversa da quella tradizionale: una versione super cremosa e buona che ha un piccolo segreto. Ma andiamo con ordine, tanto per cominciare ecco gli ingredienti:

Spaghetti 320 grammi, guanciale al pepe 320 grammi, Pecorino 100 grammi, uova 2, stracchino 250 grammi, sale q.b, pepe q.b e burro q.b. Una volta presi tutti questi alimenti non resta che cominciare con la preparazione. La particolarità della sua carbonara? Alla fine viene terminata la cottura in forno e non è tutto, lo chef delle volte aggiunge anche lo stracchino alle uova sbattute.

Bruno Barbieri, ecco la preparazione della sua carbonara

Tanto per cominciare: tagliare a cubetti il guanciale e metterlo in una pentola sul fuoco facendolo rosolare nel suo stesso grasso sciolto, da spegnere quando diventa croccante, poi mettere in una ciotola dello stracchino e aggiungere tre uova intere.

Carbonara, Notizie.com

Fatto questo aggiungere al composto anche 70 grammi di pecorino grattugiato e pepe, poi frullare con un mixer a immersione finchè tutto non diventa una cremina liscia: poi mettere sul fuoco in una pentola capiente con tanta acqua salata e facciamo cuocere la pasta, da togliere al dente. Una volta scolata va versata nella ciotola con la crema di uova e stracchino e mescolare bene.

Aggiungere poi il guanciale croccante e mettete tutto in una pirofila da forno imburrata, fatto questo completare il tutto con una spolverata di pecorino grattugiato e infornare a 180 gradi e lasciate in cottura fin quando la superficie non sarà ben gratinata. Inseguito servire ancora calda.
Qualche curiosità in più dallo stesso chef: “è fondamentale che la pasta sia cotta molto al dente per evitare che scuocia nel forno. Utilizzate ingredienti di ottima qualità, soprattutto il pepe fresco e il pecorino buono. Volendo si può aggiungere alle uova anche del latte per rendere il tutto ancora più cremoso. In alternativa al pecorino può essere utilizzato anche il parmigiano, e invece del guanciale andrà bene anche la pancetta affumicata”.