Roma, la furia dei tifosi contro Zaniolo: la rabbia corre sui social

La rottura tra il giocatore e la società ha scatenato le reazioni dei tifosi giallorossi sui social, quasi tutti si schierano con il club

Fa discutere la questione Zaniolo in casa Roma. Il giocatore è sul mercato, ha rotto con il club e ogni discorso riguardo al rinnovo del contratto – in scadenza nel 2024 – è ormai naufragato. Nicolò vuole andare via e la società non ha intenzione di trattenerlo, a patto che il suo agente porti un’offerta da almeno 30 milioni e a titolo definitivo. Al massimo in prestito oneroso con obbligo di riscatto. Per ora l’unico club a farsi vivo è stato il Tottenham che però ha proposto un prestito oneroso con diritto di riscatto che può diventare obbligo a determinate condizioni. Proposta rigettata dalla Roma. Zaniolo preferirebbe rimanere in Italia, sogna Juventus o Milan, ma al momento i club italiani non possono permettersi un investimento del genere e rimanderebbero ogni discorso all’estate. Situazione intricata che le parti sperano di risolvere sul rush finale del mercato. Anche perché una convivenza forzata, fino al termine della stagione, appare a oggi improponibile.

Zaniolo non convocato
Nicolò Zaniolo (Foto LaPresse) Notizie.com

Roma, i tifosi contro Zaniolo: “Non meritavamo questo trattamento”

Non solo per i rapporti tra Zaniolo e la società, ma anche per il clima che s’è creato intorno al ragazzo. I tifosi sono furiosi con il giocatore, ne chiedono a gran voce la cessione e che non indossi più la casacca giallorosa. Si sentono traditi da un un calciatore che hanno sempre difeso e coccolato. Segnali di rottura erano arrivati già nel match di Coppa Italia contro il Genoa, quando Zaniolo era uscito tra i fischi dell’Olimpico. Ora la maggior parte dei romanisti l’ha scaricato e tra social e radio non fa nulla per nasconderlo: “Grossa delusione Zaniolo. La Roma ha fatto tanto per lui e questa è la moneta con cui la ripaga”.

Nicolò Zaniolo e José Mourinho (Foto LaPresse) Notizie.com

Non solo c’è chi sottolinea anche il rendimento non eccezionale di Zaniolo in questi mesi: “Noi romanisti lo abbiamo elogiato e difeso, sempre, nonostante tutto quello che combina. Un giocatore che in Serie A ha 3 gol e 2 assist in due anni non può essere titolare in una squadra da Champions”. E c’è chi tira in ballo Balotelli: “Siamo già alla fine di una carriera troppo grande per lui. Abbandona i colori giallorossi per andare ad essere un anonimo altrove. La fine di Balotelli non gli ha insegnato nulla”. Si sentono feriti i tifosi della Roma e non lo nascondono: “La nostra colpa è averti dato troppo amore e averti sempre sostenuto, ma noi romanisti non meritiamo questo”. Fine di una storia che sembrava eterna.