Spari alla fermata del bus, ferito un giovane: indaga la polizia

Un sabato di terrore quello che hanno vissuto i cittadini della zona. Colpi di arma da fuoco si sono sentiti nei pressi della fermata del bus. Un ragazzo è rimasto ferito colpito dagli stessi. Sul posto la polizia che ha avviato le prime indagini del caso

Spari ad Ancona
Polizia scientifica intervenuta sul posto (Ansa Foto) Notizie.com

Un sabato sera molto movimentato e soprattutto pieno di paura quello che hanno vissuto i cittadini del luogo. Ci troviamo nelle Marche, precisamente ad Ancona dove sono stati esplosi alcuni colpi di pistola. Il tutto è accaduto nei pressi della fermata del bus, a pochi passi da un centro di aggregazione giovanile del comune chiamato “La bottega della fantasia“. Ad avere la peggio è stato un ragazzo di 22 anni che ha riportato delle ferite gravi. Quest’ultimo è stato trasportato immediatamente in ospedale dove è tutt’ora ricoverato.

Immediate le chiamate sia al personale sanitario che soprattutto alle forze dell’ordine. Insieme a loro, infatti, anche la polizia scientifica. La stessa che ha avviato le prime indagini del caso. Resta ancora da capire cosa sia successo e come sia nato il tutto. Gli agenti stanno cercando di capire se nella zona ci sono delle telecamere di videosorveglianza. In modo tale che possano aver ripreso quello che è accaduto nel cuore della notte.

Ancona, spari dinanzi alla fermata del bus: indaga la polizia scientifica

Spari ad Ancona
Polizia scientifica intervenuta sul posto (Ansa Foto) Notizie.com

A cercare di fare un po’ di chiarezza ci ha pensato direttamente la stampa locale. A quanto pare, a fare fuoco, sarebbe stato un uomo di 40 anni. Lo stesso che, poco prima, aveva avuto un acceso diverbio proprio con il giovane. Secondo quanto riportano i media del posto pare che i due avessero fissato un appuntamento per fare chiarezza su alcune vicende. Anche se la situazione ha preso una piega diversa fino a quando non è spuntata l’arma che ha ferito il più giovane.

Il ‘Corriere Adriatico‘ fa sapere che, prima di sparare al 22enne, l’aggressore avrebbe prima esploso un colpo in aria. Successivamente avrebbe mirato alle gambe del giovane. Subito la corsa in ospedale. Pochi minuti dopo, al Pronto Soccorso, è arrivato anche colui che ha fatto fuoco. Presenti anche gli amici della persona ferita. Ci sono stati dei momenti di panico e grande confusione. Tanto è vero che l’equipe medica ha dovuto chiamare la polizia che ha riportato la calma. Gli agenti stanno interrogando i due per cercare di capire cosa sia successo.