Monopattini elettrici: con il nuovo codice della strada cambia tutto

Con l’ introduzione delle nuove normative, che ne definiscono le caratteristiche tecniche, cambia l’utilizzo del monopattino elettrico sulle strade delle nostre città

A fine Ottobre il Senato ha votato e convertito ufficialmente in legge il Decreto legge 121/2021 dello scorso 10 Settembre, e la nuova legge, oramai entrata in vigore nel nuovo codice della strada, contiene al suo interno importanti disposizioni e nuove regole sull’utilizzo dei monopattini elettrici. È quindi necessario conoscere quali sono le novità che riguardano non solo la circolazione dei monopattini elettrici, ma anche le dotazioni che dovranno avere i mezzi nel futuro prossimo. 

Introdotte finalmente le nuove norme che regolano la circolazione dei monopattini – Notizie.com –

Un fenomeno dilagante e fino ad ora senza regola con oltre 40.000 monopattini e 10.000 e-bike, la crescita dell’utilizzo si riflette anche in tutta Europa, dove si è registrato un aumento delle corse del 285%. Il monopattino in condivisione ha cambiato il volto della sharing mobility in Italia, ormai un veicolo condiviso su 3 è un monopattino.

Nuovo codice nuove regole

Cambiano le regole per i monopattini elettrici. Le misure riguardanti i monopattini erano attese da tempo, ma non hanno portato alla rivoluzione di cui si era parlato negli scorsi mesi. Il decreto Infrastrutture, voluto dal ministro Enrico Giovannini, ha comunque introdotto importanti novità per i monopattini anche se il testo, approvato in via definitiva al Senato, non ha inserito l’obbligo della targa né soprattutto quello dell’obbligo di casco, attesi da molti. Le nuove regole sui monopattini elettrici stabiliscono un nuovo limite di velocità, che passa così dai 25 km/h, precedentemente fissati, ai 20 km/h, mentre per quanto riguarda la circolazione nelle aree pedonali, invece, rimane invariato il limite di velocità fissato a 6 km/h.

Rimane invariato il divieto di circolazione sui marciapiedi o contromano e in generale rimangono valide tutte le regole di circolazione basilari imposte dal Codice della Strada. Uno degli obiettivi principali delle nuove regole era regolarizzare il parcheggio selvaggio, con i mezzi quasi sempre abbandonati alla rinfusa senza preoccuparsi dell’eventuale intralcio alla circolazione sia dei pedoni sui marciapiedi sia delle stesse autovetture. Per questo è stato introdotto  per la prima volta il divieto di sosta del monopattino elettrico sui marciapiedi, salvo che negli spazi appositi che dovranno essere adibiti dai Comuni italiani.

Resta assolutamente vietato circolare in due sul monopattino – Notizie.com –

Le nuove dotazioni obbligatorie

La svolta totale comunque c’è stata per quanto riguarda le nuove dotazioni di cui il monopattino dovrà essere equipaggiato entro sei mesi per i nuovi modelli e entro un anno per quelli già circolanti. La nuova legge infatti indica che tutti i monopattini elettrici sul mercato dovranno disporre di frecce e di indicatori frontali e posteriori per il freno dal 1° luglio 2022, mentre i monopattini elettrici già in circolazione dovranno essere adeguati alle nuove normative entro il 1° gennaio 2024. Con le stesse identiche scadenze appena citate, viene introdotto anche l’obbligo del doppio freno che dovrà essere presente su tutti i monopattini elettrici. E’ stato ribadito come non sia assolutamente consentito viaggiare in due persone sul monopattino, mezzo assolutamente non costruito per trasportare più di una persona per questione di stabilità e sicurezza.