Dopo la cocciniglia, arriva il colorante al petrolio: è dannoso per i bambini

Nome in codice E127, è il colorante derivato direttamente dal petrolio, già vietato nei cosmetici negli Usa, ma che in Italia è consentito anche negli alimenti

La regolamentazione europea per quanto riguarda la sicurezza alimentare e cosmetica è ben più severa e tutelante rispetto a quella statunitense. Non sembra così però per l’E127, la cosiddetta eritrosina, un colorante sintetico che oltreoceano è vietato nei cosmetici, ma consentito negli alimenti mentre da noi è consentito per entrambi gli usi. Nonostante non manchino vari studi scientifici che ne mettono in evidenza i rischi, soprattutto per le fasce d’età più deboli.

In alcune caramelle è possibile trovare un colorante nocivo per i bambini – Notizie.com

I coloranti alimentari sono additivi che vengono aggiunti agli alimenti principalmente per compensare perdite di colore dovute a esposizione a luce, aria, umidità e variazioni di temperature, per migliorare i colori naturali e per aggiungerli agli alimenti che altrimenti ne sarebbero privi o che avrebbero un diverso colore. Ma ogni colorante alimentare impiegato deve essere autorizzato nell’Unione europea ed è soggetto a una rigorosa valutazione in termini di sicurezza.

Quegli additivi alimentari colorati che possono risultare nocivi

E 120, E 129, cocciniglia, in questi giorni si torna a parlare spesso di additivi alimentari, soprattutto di coloranti, infatti, è notizia recente la scoperta del rosso allura, E 129, che da anni è presente in molte cose che mangiamo o beviamo, potenzialmente non del tutto salubre per l’uomo. Ora è arrivata al centro dell’attenzione l’eritrosina, conosciuta come E 127, ma soprattutto molto famosa negli Stati Uniti come Red Dye 3. Tutto nasce dopo che la famosa rivista statunitense Consumer Report si è unita alla petizione presentata dalla Food and Drug Administration, l’ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici, per chiedere che questo colorante, il cui uso negli Usa è consentito negli alimenti, ma non nei cosmetici, venga definitivamente bandito. Ci sono studi, infatti, che hanno scoperto che se questo colorante, usato in migliaia di prodotti alimentari, come caramelle e bevande, così come nelle medicine che bambini e adulti assumono anche quotidianamente, venisse preso in alte dosi potrebbe causare il cancro.

Un colorante rosso risulterebbe nocivo per la salute dell’uomo – Notizie.com –

Ma cosa è il Red Dye 3?

L’eritosina è un colorante sintetico a base di petrolio che conferisce a cibi e bevande un colore rosso ciliegia brillante e viene impiegato su oltre 2900 prodotti alimentari come: caramelle, bevande al sapore di fragola, riso alla zafferano, ciliegie sciroppate, anelli di cipolla, sciroppi per la tosse e vitamine gommose. Diversi studi hanno collegato alcuni coloranti alimentari artificiali, incluso il Red Dye 3, all’iperattività e ad altri effetti neuro comportamentali nei bambini. Questo colorante si trova proprio in alimenti e medicine destinate ai più piccoli e i bambini sono quelli più colpiti a causa del loro scarso peso corporeo e perché sono esposti a molti più di questi coloranti nel cibo. Questa sostanza è utilizzata anche nei prodotti europei sotto la sigla E127 e, a differenza degli Usa, è consentito non solo in alcuni alimenti, ma anche nei cosmetici. Però, data la diversa dieta alimentare europea rispetto a quella americana, l’esposizione dell’uomo è limitata.