Bobo tv in calo dopo il Mondiale: ecco cosa sta accadendo

Dopo la manifestazione Mondiale, disputata in Qatar, le dirette della tv creata dall’ex centravanti dell’Inter, hanno fatto registrare numeri in calo

Cosa sta succedendo alla Bobo Tv? Le trasmissioni via Twitch ideate dall’ex centravanti di Inter, Lazio, Juve, Milan e della Nazionale italiana e nelle quali intervengono ex calciatori (Nicola Ventola, Antonio Cassano e Lele Adani), sta facendo registrare grossi cali nelle dirette. Un dato acuito dopo i Mondiali di Calcio in Qatar. Sono in molti, tra gli utenti che seguono le dirette, a far notare questa inversione di tendenza.

Bobo Tv
Bobo Tv, numeri in calo nell’ultimo periodo (Instagram) – Notizie.com

I numeri non mentono. La Bobo Tv è stata una delle più belle e piacevoli sorprese nel panorama televisivo online. Grazie alla simpatia dei propri interpreti, alle discussioni animate, ai ricordi legati al mondo del calcio dalla voce dei diretti interessati e ad un linguaggio deciso e diretto (a volte anche sopra le righe), ha fatto innamorare migliaia di appassionati, pronti a seguire il canale Twitch in cui venivano mandati in onda i programmi e tutti i profili social legati all’emittente.

La Bobo Tv nasce circa due anni fa, quando Christian Vieri, invitò tre suoi amici, per dare un seguito concreto ad un’iniziativa che, a detta sua, era nata spontaneamente durante la noia del primo lockdown. I numeri sono stati immediatamente clamorosi: le dirette organizzate da Bobo, con i suoi ospiti, toccavano cifre incredibili, con picchi di 50mila visualizzazioni, anche grazie alla presenza di ospiti di primo piano e stelle del calcio, come il brasiliano Ronaldo. Già lo scorso anno le cifre si erano leggermente abbassate,  fino al calo fatto registrare dopo i Mondiali in Qatar.

I Mondiali in Qatar

Bobo Tv
Bobo Tv, numeri in calo nell’ultimo periodo (Instagram) – Notizie.com

Nella manifestazione Mondiale la Bobo Tv ha fatto armi, bagagli e si è trasferita direttamente in Rai, con una striscia quotidiana irradiata da Rai Uno durante le fasi salienti delle gare. Una scelta che (a giudicare dai commenti sul web) non è stata particolarmente apprezzata: “In quei pochi minuti non riuscite a fare quello che di solito fate durante le dirette Twitch”, hanno scritto molti follower. Altri hanno parlato di atteggiamento diverso: “In tv sembrate diversi, più formali”. Durante la manifestazione poi, uno dei quattro capisaldi della Bobo Tv è stato spesso al centro delle discussioni: in Italia si è parlato più di Lele Adani che dei gol di Lionel Messi. Molti utenti sono convinti che questa eccessiva esposizione mediatica non abbia regalato alla tv una buona pubblicità.

Che sia il trasferimento in Rai, le critiche ad Adani o un semplice e fisiologico assestamento dei dati, nell’ultimo mese le dirette della Bobo Tv sono scese ulteriormente. Cosa accadrà nelle prossime settimane? Con il ritorno del campionato i numeri saliranno o continuerà il declino?