Inter, il Chelsea ora fa sul serio: pronta l’offerta per un big

Il club londinese è sempre più forte sul giocatore dell’Inter. La società nerazzurra vorrebbe resistere, ma molto dipenderà dall’offerta

Un gol e due assist contro gli Stati Uniti, per spingere la sua Olanda ai quarti contro l’Argentina. Denzel Dumfries è sempre più protagonista al Mondiale e torna al centro del mercato. L’Inter lo sa, sono tanti i club europei che hanno messo gli occhi sull’ex PSV, ma uno in particolare può diventare un pericolo per i nerazzurri. Il Chelsea fa sul serio, al momento è in pole position per arrivare a dama. I Blues cercano un esterno destro, uno che sappia coprire tutta la fascia, in quel ruolo c’è Reece James che, però, Potter utilizza anche da braccetto della difesa a tre.

Inter
La gioia dell’Inter dopo la rete di Mkhitaryan © Lapresse

Inter, il Chelsea spinge per Dumfries

La corte del Chelsea a Dumfries risale alla scorsa estate, ha subito una nuova accelerate, le ottime prestazioni al Mondiale non fanno che confermare il valore del calciatore. Ieri, l’agente dell’esterno, Rafaela Pimenta, ha spaventato i tifosi nerazzurri: “Dumfries? Spero che il suo valore non sia salito troppo o sarà difficile venderlo”, ha detto a Sky Sport. La sensazione è che il Chelsea possa passare ai fatti a stretto giro. L’Inter non vorrebbe privarsi del giocatore già a gennaio, ma dipenderà da eventuali offerte provenienti da Londra. In estate la valutazione s’aggirava intorni ai 45 milioni, ora il prezzo è in ascesa, per convincere Zhang ne servirebbero almeno dieci in più.

Dumfries
Dumfries regala la vittoria all’Inter © Lapresse

Poi ci sarebbe da considerare la volontà del calciatore, Dumfries è allettato dal Chelsea e della Premier League. I Blues possono garantire un ingaggio da top player. A Milano, infatti, Dumfries guadagna 2,5 milioni a stagione, il Chelsea potrebbe tranquillamente raddoppiare questa cifra, ma spingersi anche oltre. Per questo quella che riguarda l’esterno olandese è una situazione va monitorata con attenzione. Se il club londinese dovesse presentarsi con un’offerta da 50 milioni e sostanziosi bonus, sarebbe difficile dire di no…

Impostazioni privacy