Ronaldo shock, dalla Spagna sicuri: “È fatta, ecco dove giocherà”

Cristiano Ronaldo ha trovato squadra e l’ufficialità arriverà il primo gennaio. Questo quanto riporta Marca che riferisce anche i dettagli

Cristiano Ronaldo è un nuovo giocatore dell’Al-Nassr, l’accordo è ormai definito in ogni dettaglio e verrà annunciato ufficialmente all’inizio del 2023, precisamente il 1 gennaio. Secondo quanto riporta il noto quotidiano spagnolo, Marca, Jorge Mendes ha ormai lavorato a ogni aspetto contrattuale e Cristiano ha deciso d’accettare l’offerta proveniente dall’Arabia Saudita. Dopo che il Times aveva annunciato l’approdo di Messi in MLS, all’Inter Miami, ora ecco quello che porta l’altro fenomeno degli ultimi 20 anni fuori dall’Europa. Marca riferisce che la principale motivazione che a portato Ronaldo ad accettare la proposta dell’Al-Nassr è quella economica.

Cristiano Ronaldo ad un passo dal nuovo club
Cristiano Ronaldo (Foto LaPresse)

Ronaldo principe d’Arabia: è fatta con l’Al-Nassr

Il portoghese metterà la sua firma su un contratto di due anni e mezzo, con scadenza a giugno 2025, e andrà a guadagnare 200 milioni di euro a stagione. In realtà lo stipendio netto sarà di poco inferiore ai 100 milioni a stagione, ma l’Al-Nassr garantirà al giocatore una serie di incentivi pubblicitari che faranno raddoppiare l’ingaggio e porteranno così la cifra a quota 200 milioni. Ronaldo diventerà dunque il calciatore più pagato del mondo, staccando nettamente Messi, Neymar e Mbappé. La notizia sarebbe clamorosa perché Ronaldo aveva deciso di lasciare il Manchester United non solo per i pessimi rapporti con Ten Hag, ma anche per cercare un club che giocasse la Champions League.

Ronaldo
Ronaldo inamovibile nel Portogallo – Notizie.com – © Ansa

Scegliendo l’Arabia Saudita, invece, CR7 opererebbe una rottura netta, che lo porterebbe fuori dal grande calcio, segnando la fine di un’era. È ovvio però che sarebbe difficile rinunciare a una proposta economica del genere, una proposta che lo porterebbe a guadagnare oltre mezzo milione di euro al giorno e 16,5 milioni di euro al mese. Una scelta di vita dunque, che poco avrebbe a che fare con la competizione. Quello che è sempre stato il motore numero uno di Cristiano Ronaldo.