Lufthansa corre da sola e punta all’acquisizione di Ita Airways

Secondo fonti citate da Bloomberg, i vertici del gigante tedesco sono in contatto con il governo italiano e vedono l’opportunità di prendere il controllo dell’aviolinea

Lufthansa starebbe valutando di proporre un’offerta solitaria per l’acquisizione di Ita Airways. Lo scrive Bloomberg, citando fonti vicine al dossier. Dopo il ritiro di Msc Group dalla procedura per l’acquisto del vettore aereo, la compagnia tedesca avrebbe avuto dei colloqui a riguardo con esponenti del governo italiano.

La compagnia
Aerei: dal 3 dicembre Ita Airways vola da Roma verso l’India (Ansa)

Lufthansa, riferisce Bloomberg, starebbe valutando una serie di opzioni, tra cui quella di diventare socio di minoranza di Ita, la discussione sarebbe solamente allo stato preliminare. Lufthansa, che nella prima tornata aveva espresso interesse ad investire in Ita Airways in partnership con MSC, si era vista, agli inizi di settembre, esclusa dai negoziati quando il MEF ha avviato un tavolo esclusivo con la cordata formata da Certares, Delta ed Air France. Negoziati esclusivi che sono terminati lo scorso 31 ottobre, quando il neo ministro dell’economia Giancarlo Giorgetti ha deciso di non rinnovare il tavolo riportando in campo tutti i competitor interessati

Msc Lascia e fa avanzare l’azienda tedesca senza problemi

Il principale competitor della cordata guidata da Certares era costituito dall’offerta congiunta di Lufthansa-MSC che puntavano ad un acquisizione dell’80% circa del capitale di Ita Airways. Offerta che era stata rilanciata ad inizio novembre con la possibilità di ritornare in gioco, tuttavia, negli scorsi giorno, il gruppo guidato da Gianluigi Aponte, ha annunciato il proprio ritiro.

La compagnia
La compagnia italiana Ita Airways (Ansa)

Il ritiro di MSC non ha frenato le ambizioni di Lufthansa che, immediatamente, ha reso noto il proprio intento di voler correre da sola per l’acquisizione di una quota di maggioranza di Ita Airways e già giovedì 17 novembre, al tavolo di negoziazione con il CDA di Ita Airways, hanno preso parte i soli rappresentanti di Lufthansa. Il disinteresse di MSC sembra essere determinato dal mutamento delle condizioni, nello specifico le nuove richieste di investimento nel settore industriale, avanzate dal governo nei confronti dei futuri partner di Ita Airways.