Silvio Berlusconi, “pioggia di critiche” al teatro: cosa è successo

Silvio Berlusconi, “scandalo” a teatro. Anche se in merito a questo racconto bisogna fare molta chiarezza

Silvio Berlusconi "insultato" a teatro
Silvio Berlusconi (Ansa Foto)

Silvio Berlusconi “insultato” a teatro. Anche se lui non è presente. Quindi, cosa è successo? Sicuramente ve lo starete chiedendo. Facciamo molta chiarezza: ci troviamo a Londra dove Francesca Moody ha deciso di portare in scena la sua ultima opera. Chiamata proprio come il numero uno di ‘Forza Italia‘. Lo spettacolo si svolgerà al ‘Southwark Playhouse Elephant‘ dal 25 marzo al 29 aprile 2023.

Creatore ed ideatore di tutto è Alan Hayling. A dirigere James Grieve. Di questa vicenda ne ha parlato anche il noto quotidiano britannico ‘Guardian‘. Per quest’ultimo l’obiettivo dello spettacolo è quello di portare in scena una storia quasi vera che riguarda l’ex presidente del Consiglio. Si parlerà della sua carriera ed anche vita privata. Tre donne in questione: il magistrato Ilda Boccassini, l’ex moglie Veronica Lario ed una giornalista. Quest’ultima ha raccolto le testimonianze di persone reali.

Londra, ‘Berlusconi’ pronto ad andare in scena a teatro

Silvio Berlusconi "insultato" a teatro
Silvio Berlusconi (Ansa Foto)

Il quotidiano ha continuato dicendo che: “La figura del ‘Cavaliere verrà messa sotto una feroce lente di femministe“. La colonna sonora è stata affidata a Ricky Simmonds e Simon Vaughan. Il genere della stessa? Un mix di “pop, beat e brani in stile Eurotrash“. Spunta anche il titolo di qualche canzone come: Bunga Bunga, “Grazie a Dio Silvio c’è” e “Il mio weekend con Vladimir“.

La produttrice ha voluto dire la sua in merito allo spettacolo dove si andrà ad esplorare il carisma dello stesso Berlusconi: “Il modo in cui ha tenuto il potere con un sorriso e un occhiolino. Con il suo atteggiamento pubblico ha stabilito le regole per un certo stile di leadership populista“. In conclusione: “I suoi modi sono stati spesso sconcertanti e ridicoli: è facile fare della satira“.