Renzi e la scommessa sulla Meloni: “Per il 2024…”

Il numero uno di ‘Italia Viva’, Matteo Renzi, ha rilasciato una intervista ai microfoni del quotidiano ‘La Stampa’ dove ha parlato della premier Giorgia Meloni e non solo

Matteo Renzi fa una scommessa sulla Meloni
Matteo Renzi (Ansa Foto)

Matteo Renzi   a 360°. Il leader di Italia Viva si confessa ai microfoni de ‘La Stampa‘ parlando delle ultime elezioni, della manovra finanziaria e del futuro. Il suo obiettivo è fin troppo chiaro: le prossime elezioni Europee che ci saranno nel 2024. Crede fortemente che il ‘Terzo Polo‘ possa dire la sua, convinto che nei prossimi sondaggi l’alleanza costruita con Calenda farà registrare un aumento vertiginoso.

Queste sono alcune delle sue parole: “Fossi venuto qui un anno fa avreste detto che prendevo il 2%. Con Calenda oggi siamo in doppia cifra e tra un anno saremo al 22%. Alle Europee saremo il primo partito, scommettiamo?“. In molti si aspettavano che tra lui e lo stesso Calenda ci fosse aria di rottura. Ed invece no: “Vi abbiamo fregato. Andiamo d’accordo”.

Renzi sulla Meloni: “La farò cadere

Matteo Renzi fa una scommessa sulla Meloni
Matteo Renzi (Ansa Foto)

Nel mirino c’è anche il governo Meloni. Tanto è vero che ha voluto ricordare che sia l’uomo che fa cadere i governi. Insomma, se questo non è un avvertimento. “Credo nel 2024 alle Europee, in cui questo governo rischierà seriamente di andare a casa“. Poi ha rilasciato una battuta sul suo vecchio amore: ovvero il Pd. Enrico Letta è pronto a farsi da parte. Gli viene chiesto chi possa essere il prossimo segretario.

La risposta non si è fatta attendere: “Dico solo che non sarà possibile fare peggio di Letta. Io glielo avevo detto: pur di fare una bella coalizione mi faccio da parte. Bonaccini? Gli voglio bene ma se dico mezza parola su di lui lo massacrano solo per quello. Chi c’è degli altri? Chiunque sia gli faccio un in bocca al lupo“.