Partita di calcetto finisce a coltellate: indagano i carabinieri

Una partita di calcetto è finita nella peggiore maniera possibile: sono spuntati i coltelli e alcune persone sono rimaste ferite. In questa vicenda indagano i carabinieri

Partita a calcetto finisce a coltellate
Ambulanza (Ansa Foto)

Doveva essere una tranquilla partita di calcetto tra amici. Ed invece qualcosa è andato decisamente storto. Anzi, fin troppo. E’ successo nella serata di ieri a Napoli. Si stava giocando tranquillamente fino a quando non è accaduto qualcosa. Il motivo ancora non è chiaro visto che in questa vicenda indagano i carabinieri. Probabilmente qualche parolina di troppo oppure offesa. L’unica cosa certa, purtroppo, è che è spuntato un coltello.

Due le persone che sono rimaste ferite e che sono state portate in ospedale. Si tratta di un 39enne e 37enne. Entrambi già noti alle forze dell’ordine per altri motivi. Ad aggredirli proprio un terzo giocatore. Dopo essere stati accoltellati si sono presentati al pronto soccorso dell’ospedale ‘San Paolo‘ di Fuorigrotta. E’ accaduto poco prima delle due di notte.

Napoli, partita di calcetto finisce a coltellate: due feriti

Partita di calcetto finisce a coltellate
Carabinieri (Ansa Foto)

Diverse sono le ferite, di arma da taglio, sul corpo delle due vittime. I sanitari li hanno medicati e li hanno dichiarato guaribili in due settimane. “Ferite multiple da taglio riscontrate e medicate ai due soggetti“. Questa la nota ufficiale. Nel frattempo i carabinieri stanno continuando ad indagare per cercare di capire come sia potuto nascere una cosa del genere.

I militari stanno continuando con le interrogazioni da parte dei presenti per cercare di capire il motivo. L’aggressione si sarebbe verificata all’interno di una struttura sportiva, precisamente in via Comunale Masseria Grande.