Giornata contro la violenza sulle donne, i messaggi di Mattarella e Meloni

Il 25 novembre è la Giornata contro la violenza sulle donne. E i numeri nel nostro Paese sono davvero allarmanti.

Il 25 novembre è la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. “Si tratta di una aperta violazione dei diritti umani – ha detto Mattarella in un messaggio riportato dall’Ansanegli ultimi decenni sono stati compiuti sforzi per riconoscerla, eliminarla e prevenirla in tutte le sue forme. Ma ancora oggi le cronache quotidiane danno triste testimonianza di queste violenze e ci ricordano che ci sono Paesi dove anche chi denuncia è oggetto di gravi ed estese forme di repressione“.

Giornata contro la violenza sulle donne
Il 25 novembre è la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne – Notizie.com – © Ansa

Il Capo dello Stato ha ricordato come “denunciare è un atto che richiede coraggio. Un’azione efficace per sradicare la violenza contro le donne deve basarsi sulla diffusione della prevenzione“.

Anche il premier Meloni ha voluto inviare un messaggio in questa Giornata: “Il governo è in prima linea per combattere la violenza sulle donne e la terribile piaga del femminicidio. Lo dobbiamo alle tante vittime, spesso senza giustizia, e a chi ancora oggi è costretta a subire questa barbarie“.

Violenza sulle donne, numeri allarmanti

Violenza donne
Femminicidi, numeri allarmanti in Italia – Notizie.com – © Ansa

E i numeri sono allarmanti in Italia per quanto riguarda la violenza sulle donne. Sono 104 le donne uccise nel nostro Paese da inizio anno su oltre 273 omicidi. Dove si muore di più è proprio in famigli, con 88 femminicidi che hanno un movente affettivo o familiare.

Numeri allarmanti che richiedono l’intervento da parte del Governo e il premier Meloni ha garantito che l’esecutivo ha i fari accesi su questo tema: “Come maggioranza intendiamo incentrare il nostro impegno su tre pilastri d’azione: prevenzione, protezione e certezza della pena“.