Quanto guadagna Di Maio come tecnico Ue: cifre esorbitanti

La nomina di Di Maio a tecnico Ue per la politica estera sta facendo discutere. E il suo stipendio è esorbitante.

Luigi Di Maio è pronto a tornare in campo. Dopo il flop alle ultime elezioni e l’uscita dal Parlamento, l’ex ministro è stato giusto qualche settimana a casa.  Il suo nome, come riportato da Libero, è stato proposto da Draghi all’Unione Europea e da Bruxelles gli hanno affidato di diventare un super tecnico per la politica estera e andrà a fare l’inviato nel Golfo.

Di Maio stipendio
Ecco quanto guadagna Di Maio come tecnico dell’Ue – Notizie.com – © Ansa

Un ruolo che gli consentirà di guadagnare circa 12mila euro al mese. Una cifra esorbitante considerando anche il fatto che il suo nome è stato fatto dal precedente premier. Infatti, come riferito da Libero, da parte del nuovo esecutivo non c’è stato un parere positivo, ma l’Unione Europea ha deciso di affidargli questo ruolo almeno per il momento.

Di Maio a Bruxelles prima di tornare a Roma?

Di Maio
L’obiettivo di Di Maio è quello di tornare in Parlamento – Notizie.com – © Ansa

L’esperienza di Di Maio a Bruxelles potrebbe durare giusto fino a quando non ci sarà l’opportunità di tornare in Parlamento. L’obiettivo dell’ex ministro è sicuramente quello di rientrare il prima possibile alla Camera e potrebbe farlo nei prossimi mesi in caso di un passaggio nel Pd.

In attesa di questa chance, Di Maio è pronto a svolgere il ruolo di super tecnico per l’Unione Europea per una cifra mensile di 12mila euro. Uno stipendio molto simile a quello parlamentare destinato a far discutere considerando che la scelta è stata fatta da Draghi poco prima di lasciare Palazzo Chigi e non dal nuovo esecutivo.