Due esplosioni nelle ultime ore, c’è una vittima: stato di allerta

Due esplosioni nelle ultime ore in città. Il bilancio è di una persona morta: le autorità locali hanno dichiarato lo stato di allerta nella zona. Adesso cresce la paura 

Due esplosioni a Gerusalemme nelle ultime ore
Due esplosioni nelle ultime ore in città (Ansa Foto)

Momenti di panico e terrore quelli che si sono vissuti in Israele. Ci troviamo a Gerusalemme dove ci sono state due esplosioni. Proprio all’ingresso della città. Arrivano le ultime notizie dal Paese del Medio Oriente. Dopo alcune ore di agonia non ce l’ha fatta uno degli israeliani che era stato investito, appunto, da una esplosione. A comunicarlo è stato l’ospedale ‘Shaarey Tzedek‘.

Nello stesso nosocomio c’è anche un’altra persona rimasta ferita. Le sue condizioni sono gravissime: sta lottando tra la vita e la morte. Nel frattempo è arrivato anche il comunicato da parte del ‘Magen David Adom‘. I vertici alti hanno fatto sapere che nei due attentati che ci sono stati nella capitale sono rimaste ferite 19 persone. Molti di loro sono bambini che versano in condizioni critiche.

Israele, due esplosioni a Gerusalemme: un morto e 19 feriti

Due esplosioni a Gerusalemme nelle ultime ore
Due esplosioni nelle ultime ore in città (Ansa Foto)

La polizia locale, nel frattempo, continua le indagini in merito alle due esplosioni verificate all’ingresso di Gerusalemme. Il primo episodio è accaduto nei pressi della fermata dell’autobus. In quel momento quel tratto era molto affollato. La radio militare ha fatto sapere che è stato dichiarato lo stato di allerta.

Il rischio che possano esplodere altri ordigni all’improvviso c’è. La seconda esplosione, invece, ad uno degli ingressi settentrionali (vedi foto). Proprio nei pressi del rione Ramot. I media locali hanno fatto sapere che, in merito a questa deflagrazione, non ci sono state vittime.