Cristiano Ronaldo, svincolato di lusso: le opzioni per il portoghese

Cristiano Ronaldo lo possiamo definire come uno degli svincolati di lusso in questo momento. Il fuoriclasse portoghese è attualmente senza squadra dopo aver rescisso con lo United. Quale sarà la sua futura nuova squadra?

Quale sarà il suo futuro?
Cristiano Ronaldo (Foto LaPresse)

La notizia era nell’aria, ma mai nessuno avrebbe pensato che sarebbe arrivata a poche ore dall’esordio della sua nazionale nella Coppa del Mondo. Cristiano Ronaldo lascia ufficialmente il Manchester United. Rescissione consensuale per il portoghese con i ‘Red Devils‘. Le sue strade si separano. Le ultime dichiarazioni rilasciate dal calciatore non sono state per nulla digerite dalla dirigenza.

Quest’ultima ha preso la decisione più dura se non quella più inevitabile. Adesso tutti si stanno ponendo la stessa domanda: cosa ne sarà di lui? Anzi, dove andrà a giocare a gennaio? Per il momento le ipotesi possibili sono sei. L’unica cosa certa è che, in questo momento, si sta concentrando in vista del match di domani contro il Ghana per la prima giornata del torneo.

Cristiano Ronaldo, le sei opzioni futuristiche

Quale sarà il suo futuro?
Cristiano Ronaldo (Foto LaPresse)

In molti hanno associato il fatto che la foto scattata con Lionel Messi, mentre giocano a scacchi, sia un vero e proprio “segnale”. Che fosse la volta buona li vediamo giocare insieme con la maglia del Paris Saint Germain? Ipotesi assolutamente da non scartare. Così come non lo è quella che possa restare in Premier League: il Chelsea non ha mai nascosto il suo desiderio di accoglierlo. I ‘Blues’ adesso ci fanno più di un pensierino visto che è svincolato.

Ipotesi ritorno a casa: in Portogallo è un idolo. D’altronde non potrebbe essere altrimenti. Da dove tutto è iniziato e ha avuto inizio: lo Sporting Lisbona sarebbe felicissimo di accoglierlo a braccia aperte. Anche se in quel caso dovrebbe ridursi l’ingaggio di molto. Anzi, moltissimo. Nuovo ritorno in Serie A? La porticina rimanere un po’ aperta. Il suo rapporto con José Mourinho non ha affatto bisogno di alcun tipo di presentazione. A Roma lo aspettavano in quest’ultima estate. Magari il passaggio è stato rinviato in inverno?

In conclusione rimangono le ipotesi Arabia Saudita e Stati Uniti D’America. I soldi, quelli, non gli mancano (come confermato sempre nell’ultima intervista), ma il suo desiderio di giocare ancora ad alti livelli fa la differenza. Ancora qualche altra settimana e ne sapremo di più. Anche se, come riportato in precedenza, il suo unico obiettivo ora è quello di fare bene con il Portogallo e regalare una gioia al suo popolo. Da svincolato.