Brindisi, corpo di un’anziana nel congelatore: denunciato il figlio

La macabra scoperta è quella avvenuta in un paese in provincia di Brindisi: i Carabinieri hanno trovato il corpo di un’anziana nel congelatore.

In un paesino in provincia di Brindisi e per la precisione a Ceglie Messapica è stato proprio nelle scorse ore, trovato il cadavere di una donna di ottantadue anni, conservato all’interno di una cella frigorifera.

Cadavere anziana
Cadavere anziana, foto fonte Tgcom24. Notizie.com

Si tratta di Maria Prudenza Bellanova: la scoperta è stata fatta dai Carabinieri della zona che inseguito hanno proceduto alla denuncia del figlio della donna per occultamento di cadavere.

La donna, secondo quanto riporta Tgcom24, sarebbe deceduta per cause naturali: secondo quanto detto dal giovane, il gesto sarebbe stato compiuto per mancanza di coraggio nel seppellire la madre.

Cadavere anziana nella cella frigorifera, a dare l’allarme le nipoti

Una storia davvero incredibile è quella che si è svolta vicino Brindisi, i Carabinieri del luogo hanno trovato il cadavere di una donna morta dentro la cella frigorifera della sua casa: ad avere dato l’allarme sono state le due nipoti che non riuscivano da giorni a mettersi in contatto con lei.

Carabinieri, foto fonte Pixabay. Notizie.com

Ad avere organizzato il tutto è stato proprio il figlio Angelo Bellanova, ora denunciato a piede libero, il giovane ha ammesso di avere compiuto il gesto proprio per non avere avuto il coraggio si seppellire la sua anziana madre, morta per cause naturali, proprio come riporta Tgcom24.

Il cadavere della donna è stato ritrovato in posizione rannicchiata all’interno del congelatore a pozzetto, non è ancora stabilito quando sia morta la donna, l’unica certezza è che era viva fino allo scorso Settembre, ad averla vista era stato il personale dei servizi sociali che seguivano la famiglia. Al momento le indagini proseguono visto che nel podere della casa sono ance stati trovati quattro cani, ora trasferiti al canile di Carovigno.

Sul luogo interessato, oltre ai Carabinieri, sono arrivati anche i vigili del fuoco che hanno recuperato il corpo, il pubblico ministero che sta coordinando le indagini e il medico legale. Inseguito la salma della donna è stata trasferita all’obitorio del cimitero di Francavilla Fontana, nei prossimi giorni sarà eseguito l’autopsia.