Boom di Fratelli d’Italia a due mesi dal voto, vola il M5S. Tracollo Pd

Grande fiducia nella Meloni, molto di più che del governo. I dati dell’istituto Demopolis, con FdI che sfiora il 30%, i grillini i primi inseguitori

L’ascesa continua senza sosta. A due mesi dalle elezioni prosegue la corsa di Fratelli d’Italia. Il partito della presidente del Consiglio Giorgia Meloni tocca quota 29 per cento. Quello che è cambiato, nel frattempo, è che il primo inseguitore ora è il M5s, in aumento progressivo dal 25 settembre. E’ la sintesi del sondaggio fatto da Demopolis ad un mese dal giuramento al Quirinale.

Il dato
Il presidente Giorgia Meloni alla riunione di Confartigianato (Ansa)

Ad oggi, secondo i dati Demopolis, il 42 per cento degli italiani esprime una valutazione positiva sui primi 30 giorni del governo Meloni. Più alta (al 48 per cento), in crescita nelle ultime settimane, è la fiducia per la presidente del Consiglio. Un dato che dovrebbe far riflettere e che conferma anche il successo del segretario di Fratelli d’Italia.

Se Meloni cresce, Letta va sempre più giù: il Pd quasi al minimo storico

L'eterno sconfitto
Il segretario del Pd Enrico Letta (Ansa)

Il giudizio positivo degli italiani sulla premier risulta di 6 punti superiore rispetto alla valutazione complessiva dell’esecutivo, a sottolineare il fattore personale della leader di Fratelli d’Italia. Questo ha un effetto anche sulle intenzioni di voto. Fdi si conferma ampiamente la prima forza politica con il 29 per cento (+3 rispetto ai risultati delle Politiche), seguito dal M5s che si assesta al 17,4 (con una crescita di quasi 2 punti).

Anche Demopolis registra un tracollo del Pd che si posiziona al terzo posto, con una quota di preferenze al 16,5, risultato di un calo di oltre 2 punti. Più o meno stabili la Lega (8,7) e Azione-Italia Viva (7,6), mentre cede quasi un punto Forza Italia (è al 7,3). Galleggia poco sopra il 3 l’Alleanza Sinistra-Verdi. Quanto alle coalizioni, il centrodestra non ha avversari: centrosinistra, M5s e polo centrista avrebbero chance (dal punto di vista meramente aritmetico) solo se si unissero, circostanza più che remota.