Blitz della Finanza, sequestrata ‘finta’ Ferrari: scatta la denuncia

Nelle ultime ore c’è stato un blitz da parte della Finanza che ha sequestrato una “finta” Ferrari: scatta la denuncia nei confronti di un uomo

Guardia di finanza sequestra una finta Ferrari
Guardia di finanza (Ansa Foto)

Furbata o genialata? A dire il vero neanche il web sa come comportarsi dinanzi a questa vicenda. La Guardia di Finanza invece sì. Tanto da sequestrare una “finta” Ferrari. Di che cosa stiamo parlando? Andiamo avanti con ordine. Ci troviamo ad Asti dove i militari hanno posto sotto sequestro una Ferrari ‘F430‘. Il motivo? Era completamente falsa. Ancora non vi è chiara la situazione? E’ stata costruita in maniera artigianale.

A comporre questa “opera” è un 26enne del posto. Quest’ultimo è stato fermato per un controllo da una pattuglia del Nucleo di polizia economico-finanziaria. In poche parole la Ferrari non era per nulla una Ferrari, ma una Toyota MR” Coupè. E’ stata trasformata nella carrozzeria e negli accessori esterni. L’uomo ha fatto di tutto per farla sembrare una Ferrari.

Asti, finanza sequestra una “finta” Ferrari [VIDEO]

Alla vettura non manca assolutamente nulla: stemmi, loghi, parti meccaniche originali che arrivano dalla scuderia di Maranello, cerchi, pinze, freno, cofano (sia anteriore che posteriore). Insomma, non le mancava assolutamente nulla. Aveva semplicemente sostituito tutti i prodotti uguali come quelli del prodotto (con design Pininfarina) messo in commercio dal 2004 al 2009.

La vettura è stata sequestrata. Nel frattempo la contraffazione è stata confermata anche dai periti che sono giunti sul posto dopo che era stato effettuato il fermo. Per il proprietario è arrivata anche la beffa, ovvero la denuncia alla Procura di Asti. Motivo? Utilizzo, senza alcun tipo di autorizzazione, di marchi di fabbrica registrati.