Ritrova la madre biologica dopo sessant’anni: l’incredibile vicenda

A Terni è andata in scena una storia davvero incredibile, una donna ha ritrovato la madre biologica dopo sessant’anni.

“Non la giudicherò. Ho avuto due splendidi genitori, le nostre vite sono andate così. Sono emozionata, ormai non ci credevo quasi più” sono queste le parole che Elisa Medei ha usato parlando di sua madre biologica che ha ritrovato dopo 60 anni.

Elisa Medei
Elisa Medei, foto fonte Tgcom 24

La storia incredibile è quella che arriva da Terni, ad averla raccontata è stata proprio la diretta interessata, cresciuta fin da quando aveva sei mesi con i suoi genitori adottivi come lei stessa ha svelato nella sua intervista per il Corriere dell’Umbria. Ha sentito l’esigenza di cercarla dopo avere perso entrambi i suoi genitori adottivi: il padre quando aveva 18 anni e la madre quando ne aveva 39. “Ventuno anni fa, però, il tentativo non andò a buon fine. Feci istanza al tribunale dei minorenni di Perugia e, dopo un po’ di tempo, ricevetti la comunicazione che la mia madre biologica voleva mantenere l’anonimato ha svelato.

Elisa Medei ritrova la madre biologica: “Non so che cosa le chiederò”

Lei, come detto prima, si chiama Elisa Medei e nella sua intervista per il Corriere dell’Umbria ha raccontato in che modo è riuscita a ritrovare sua madre biologica dopo sessant’anni e dopo diversi tentativi.

Non so cosa le chiederò, forse chi era mio padre, certo non la giudicherò. Ho avuto due splendidi genitori, le nostre vite sono andate così. Ci incontreremo dal suo avvocato, poi vedremo. Sono emozionata, ormai non ci credevo quasi più” e ancora: “Nel 2020 mi sono decisa a ripresentare l’istanza rivolgendomi ancora al tribunale dei minorenni a Perugia. Per un anno e mezzo non ho avuto riscontri poi, lo scorso 8 novembre, è arrivata una pec con cui venivo convocata per il 15. Martedì così sono andata e, con mia grande sorpresa, un giudice gentilissimo, la dottoressa Giuseppina Arcelli, mi ha comunicato che non solo la mia mamma biologica è viva ma che è disposta a incontrarmi”.

Elisa Medei, foto fonte Facebook

La donna che oggi è infermiera del reparto di Pediatria dell’ospedale Santa Maria di Terni, è stata abbandonata dalla mamma dopo una sola ora dal parto e lasciata al brefotrofio di Narni. La sua adozione è arrivata da parte dei genitori circa sei mesi dopo, nel Gennaio 1963. La sua è stata una vita felice e forse adesso lo potrà essere ancora di più.