Covid, quali sono i sintomi più strani e perchè si presentano

Il Covid delle volte si può manifestare con dei sintomi particolari e diversi da quelli più comuni: scopriamoli.

Dopo oltre due anni dall’inizio della pandemia, tutti quanti conosciamo il linea di massima i sintomi con cui si può presentare una positività da Covid, eppure esistono dei campanelli dall’allarme decisamente meno comuni che non andrebbero sottovalutati.

Covid
Covid, foto fonte Pixabay. Notizie.com

Mal di gola lancinante, tosse terribile, congestione, febbre e stanchezza di tutto il corpo questi sono gli allarmi comuni, eppure una parte molto piccola della popolazione, si potrebbe trovare ad avere a che fare con la lingua pelosa, dita dei piedi viola, protuberanze facciali.

Tutte le malattie infettive hanno manifestazioni comuni e non comuni” sono queste le parole di Mark Mulligan, specialista in malattie infettive presso la NYU Langone Health che confermano ancora una volta la possibilità di avere dei sintomi diversi da quelli a cui siamo abituati.

Covid, perchè alcune persone hanno sintomi diversi da quelli comuni?

In linea di massima, i sintomi più diffusi sono quelli che riguardano la perdita del gusto e dell’olfatto, senza contare l’alterazione del ciclo mestruale che si presenta in alcune donne specialmente dopo il vaccino.

Covid, foto fonte Pixabay. Notizie.com

Eppure secondo uno studio condotto in Gran Bretagna, alcune delle persone risultati poi positive al Covid, hanno riportato dei sintomi completamente diversi da questi, come ad esempio: ronzio nelle orecchie, dolore agli occhi, eruzioni cutanee, protuberanze rosse sul viso o sulle labbra, perdita di capelli e dolori articolari insoliti. E ancora: piaghe viola e vesciche sui piedi e intorpidimento in tutto il corpo.

Ma come mai succede? I medici non si sono ancora riusciti a dare una spiegazione logica del perchè in alcune persone si possano presentare questi sintomi, la risposta della specialista però mette in risalto la possibilità che il tutto possa dipendere dalla genetica e poi in seconda battuta anche dal vaccino: una persona non vaccinata potrebbe avere un’infezione più grave.

E non è tutto, sempre da alcuni studi condotti, è stato scoperto come il Covid possa entrare anche nel flusso sanguigno per una minoranza di persone con la conseguenza logica che il virus possa infettare vari organi del corpo e portare problemi anche fuori dal sistema respiratorio.

Una terza ipotesi è che lo stress accumulato dalla positività al Covid possa portare come conseguenza altri sintomi, tra cui: perdita di capelli e orticaria. Ad ogni modo tutti sintomi che, salvo imprevisti, dovrebbero scomparire sempre nel giro di poche settimane.