Costringe la moglie di colore a schiarirsi la pelle: rinviato a giudizio

Frosinone, un uomo costringe sua moglie di colore a schiarirsi la pelle: dopo la denuncia adesso è stato rinviato a giudizio.

E’ una notizia davvero incredibile quella riportata proprio dal Messaggero, a Frosinone, pare che un uomo di 50 anni, originario dell’Africa è finito in tribunale, dopo avere costretto la sua ex moglie a schiarire la sua pelle di colore.

Costringe la moglie a schiarirsi
Costringe la moglie a schiarirsi, foto fonte Pixabay

Stando alle accuse fatte proprio dalla donna prima sua fidanzata e poi diventata sua moglie, la giovane che all’epoca dei fatti aveva 25 anni fin dai primi tempi avrebbe subito gli insulti e le ingiurie da parte dell’uomo che la costringeva ad usare una crema sbiancante per il viso.

Ma non è tutto, sempre dalla denuncia raccolta poi da Carabinieri, pare che la accusasse anche di essere brutta e troppo grassa, costringendola anche a fare una dieta. Le forze dell’Ordine dopo la denuncia, hanno fatto partire le indagini per maltrattamenti in famiglia alla Procura della Repubblica di Frosinone.

Costringe la moglie a schiarirsi: una storia di violenze durata 10 anni

Si tratta di una storia di violenze e maltrattamenti andata avanti per oltre dieci anni, nonostante la nascita della loro figlia: prima da fidanzata e poi da moglie fin dai primi giorni è stata costretta da marito ad usare una crema sbiancante per la sua pelle di colore.

Carabinieri, foto fonte Pixabay

In più di qualche occasione, l’uomo l’avrebbe colpita con pugni alla testa e alle spalle e poi anche con schiaffi e calci che le hanno portato delle conseguenze anche sui capelli con gli strappi di intere ciocche. Durante le discussioni, sempre secondo quanto riporta il Messaggero, l’uomo avrebbe preteso che la donna non proferisse parola costringendola con le minacce a non criticare il suo comportamento in quanto in casa comandava lui.

Degli anni davvero molto difficili che hanno costretto la giovane a rifugiarsi in più di una occasione a casa delle amiche, fino a quando, ormai in piena crisi psicologica ha deciso di rivolgersi ai Carabinieri denunciando il marito e abbandonando per sempre la casa.