Caserta uomo 50/enne uccide la madre malata e si suicida

Il dramma è successo a Vairano Patenora, con una intera comunità completamente scossa. Il 50enne assisteva la donna malata

Uccide la madre malata e poi si toglie la vita. E’ successo a Vairano Patenora, in provincia di Caserta. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Capua intervenuti sul posto, un 50enne avrebbe prima ucciso la madre, 69enne e malata da tempo, con un colpo di pistola, subito dopo ha puntato l’arma verso se stesso con la volontà di togliersi la vita.

Omicidio e suicidio
Una macchina dei Carabinieri (Ansa Foto)

I due corpi sono stati scoperti da lì a poco tempo rispetto a quanto è successo il fattaccio. Poco dopo nell’abitazione è entrata una parente, che in camera da letto ha trovato il corpo senza vita della 69enne steso sul letto e il 50enne a terra agonizzante. Allertato il 118, i sanitari hanno provato a salvare l’uomo che però è deceduto poco dopo. Sull’accaduto indagano i carabinieri.

Da tempo la mamma dell’assassino soffriva di una malattia incurabile

Il suicidio
Il personale sanitario del 118 al lavoro (Ansa)

Da quanto si apprende, l’uomo si occupava della madre 70enne che da tempo soffriva di una terribile malattia. Il precipitare della situazione clinica della donna e la disperazione del figlio potrebbero essere la causa del tragico gesto. Così ha preso una pistola ed ha fatto fuoco prima sulla donna e poi su sé stesso.

Tuttora sono in corso indagini da parte degli uomini dell’Arma che sono impegnati a ricostruire la tragedia che ha profondamente scosso la comunità di Vairano. Difficilmente nel breve si riprenderanno da un tale shock, anche perché i due, madre e figlio pare fossero abbastanza noti in zona ed è proprio per questo che tutti gli abitanti della zona sono ancora traumatizzati per quanto avvenuto.