Pensione e stipendio per più di dieci anni: scoppia la polemica

Pensione e stipendio per più di dieci anni: contemporaneamente. Scoppia la polemica nella regione dove non si sta parlando d’altro se non di questo episodio

Il caso dell'insegnante siciliano che scatena un bel po' di polemiche
Inps (Ansa Foto)

Oramai in Sicilia non si sta parlando d’altro se non della vicenda di una insegnante che ha scatenato molte polemiche. Per dodici anni l’uomo ha intascato sia lo stipendio che la pensione. Per la Corte dei Conti, a questo punto, non ci sono dubbi: si tratta di doppio emolumento. Un chiaro errore da parte della dirigenza scolastica che ha causato un bel po’ di danni nelle casse dello Stato.

Stiamo parlando di quasi 72mila euro. La docente è morta tre anni fa. Fino all’anno prima ha ricevuto delle cifre che non le spettavano. E’ stata tentata una azione di recupero nei confronti dei suoi eredi. Andiamo con calma: a quanto pare l’insegnante era andata in pensione nel 2006. Il documento (modello D) che avrebbe dovuto compilare per dichiarare che non avrebbe più effettuato il ruolo di docente è rimasto chiuso in un cassetto.

Stipendio e pensione contemporaneamente, condannata dirigenza scolastica

Il caso dell'insegnante siciliano che scatena un bel po' di polemiche
Inps (Ansa Foto)

Il modello D doveva  essere spedito dall’istituto scolastico ‘Giovanni Paolo I’ di Belpasso (provincia di Catania). A lanciare l’allarme la guardia di Finanza del posto. Per i giudici non ci sono dubbi: si tratta di un errore da parte dei dirigenti della scuola. La dirigente è stata processata con rito abbreviato.

La dirigente ha dovuto pagare la bellezza di 11mila euro. L’altra responsabile di questa vicenda è stata condannata a risarcire 18mila euro. Nel frattempo la Ragioneria dello Stato ha iniziato un’azione di recupero nei confronti degli eredi. Anche se, a quanto pare, sembra che sia tutto inutile adesso.