Dopo il pranzo con la cugina ad Asti, l’appello del Papa ai giovani

Bergoglio dopo avere incontrato sua cugina ad Asti ha lanciato un forte appello ai giovani, ricordando il bisogno di pace oggi più forte che mai. 

Papa asti
Il Papa incontra la cugina prima della celebrazione (Ansa)

“Oggi ci vogliono giovani veramente trasgressivi, ma veramente, non conformisti, che non siano schiavi di un cellulare ma cambino il mondo come Maria, portando Gesù agli altri, prendendosi cura degli altri, costruendo comunità fraterne con gli altri, realizzando sogni di pace”, sono state le parole di Francesco prima dell’Angelus pronunciato questa domenica, in occasione della Solennnità di Cristo Re, ricordando ancora una volta che “il nostro tempo sta vivendo una carestia di pace. Pensiamo ai tanti mondi segnati dalla guerra, pensiamo alla martoriata Ucraina, diamoci da fare e pensiamo alla pace”.

La visita del Papa ad Asti e la Messa solenne

Ieri mattina, infatti, Francesco è partito dall’eliporto del Vaticano per recarsi ad Asti,  per incontrare i familiari in occasione del novantesimo compleanno di una sua cugina. Asti è infatti la città da cui erano partiti i genitori per emigrare in Argentina.

I due si sono incontrati a casa dell’anziana signora, e le foto di quei momenti di grande tenerezza, e di intensità emotiva e di simpatia e ilarità allo stesso tempo, hanno fatto il giro della rete con un impatto comunicativo e di vicinanza umana fortissimo, in particolare in un tempo di tensioni e di difficoltà pervasive.

Papa asti
2022.11.19 Visita ad Asti – Visita Chiesa dei Nonni e incontro con la cugina Carla Rabezzana

I due si guardano, scherzano e ridono, nella cucina di una donna qualsiasi, seduta accanto al successore di Pietro e capo della Chiesa. Un pranzo, a Portocomaro, dopo il quale Bergoglio ha voluto fare visita a una casa di riposo e ospitalità per anziani poco distante, e prima di recarsi in un secondo momento anche a Tigliole, frazione San Carlo, per far visita a un’altra cugina.

In mattinata il Papa ha poi presieduto la Santa Messa nella Cattedrale di Asti, dove ha incontrato anche i giovani provenienti da tutta la regione in occasione della XXXVII Giornata Mondiale della Gioventù celebrata oggi nelle Chiese particolari. Al termine della Celebrazione Eucaristica, Bergoglio ha così guidato la recita dell’Angelus con i fedeli e i pellegrini.

Papa asti
Papa Francesco tra una folla acclamante di fedeli per la sua visita ad Asti. Asti 20 novembre 2022 ANSA/TINO ROMANO

“Sono stato grato a coloro che hanno reso possibile questa visita”, ha detto Francesco al termine della celebrazione, dopodiché ha raggiunto l’Episcopio per il pranzo, e nel pomeriggio si è infine in auto allo Stadio Comunale Censin Bosia di Asti, da dove sfarà rientro in Vaticano.

“La Madonna ci dice che il segreto per rimanere giovani sta proprio in questi due verbi, alzarsi e andare”, sono le altre parole pronunciate dal Papa prima dell’Angelus. “A me piace pensare alla Madonna che andò di fretta, e io la prego dicendo affrettati a risolvere questo problema. Alzarsi e andare vuol dire non restare fermi a pensare a sé stessi, a seguire le comodità o l’ultima moda, ma puntare verso l’alto, mettersi in cammino, uscire dalle proprie paure per dare la mano a chi ha bisogno”.