Diretta Austria-Italia: probabili formazioni e come vederla in tv e streaming

Ultimo impegno del 2022 per l’Italia di Roberto Mancini. Gli azzurri in Austria vanno a caccia di conferme dopo il successo in Albania.

L’Italia chiude il suo 2022 in Austria. Dopo il successo in rimonta contro l’Albania, gli azzurri nella sfida di Vienna vanno a caccia di conferme e, soprattutto, di novità dal punto di vista dei giocatori in vista dei prossimi appuntamenti ufficiali.

Austria-Italia
L’Italia chiude il 2022 in casa dell’Austria © Ansa

Si tratta di una sfida importante anche per gli austriaci. “Noi vogliamo sfidare questi avversari forti per crescere – ha ammesso Ralf Rangnick alla vigilia – affrontiamo una nazionale che ha fatto diversi cambiamenti rispetto alla vittoria dell’Europa. E’ una squadra forte e soprattutto con diversi sistemi di gioco. Bisogna solamente capire se giocheranno con una o due punte. E questo lo scopriremo a poche ore dal match“.

Per l’Italia una partita che potrebbe dare conferme dopo la buona prestazione di Tirana. “La situazione è sicuramente buona – ha detto Mancini riportato da tuttomercatoweb.comchi abbiamo chiamato hanno sempre dato risposte buone. Poi solamente giocando si può migliorare. Affrontiamo una squadra con calciatori bravi e abituati a giocare a ritmo sostenuti. Per noi si tratta di un buon test. Vediamo se le cose fatte contro l’Albania possono essere migliorate“.

Austria-Italia, orario e come vederla in tv

La sfida tra Austria e Italia si giocherà all’Ernest Happel Stadion di Vienna e inizierà alle ore 20:45. Il match verrà trasmesso in diretta esclusiva su Rai 1.

Austria-Italia, le probabili formazioni

Donnarumma
Donnarumma pronto a tornare dal 1′ © Ansa

L’Austria dovrebbe schierarsi con il consueto 4-4-2. Gregoritsch a fianco di Arnautovic mentre Baumgartner e Sabitzer agiranno come esterni di centrocampo. In difesa possibile chance dal 1′ per il difensore del Bologna Posch. Gli azzurri quasi certamente scenderanno con il 3-4-3. Acerbi in vantaggio su Bonucci. Chance per Pessina a centrocampo. In attacco Politano preferito a Zaniolo. Confermati Raspdori e Grifo.

Austria (4-4-2): Lindner; Posch, Trimmel, Danso, Alaba; Baumgartner, Grillitsch, Schlager, Sabitzer; Arnautovic, Gregoritsch. All. Rangnick

Italia (3-4-3): Donnarumma G.; Scalvini, Acerbi, Bastoni A.; Di Lorenzo, Barella, Pessina, Dimarco; Politano, Raspadori, Grifo. All. Mancini