Carciofi perfetti per fegato e arterie: ecco come vanno mangiati

I carciofi sono i migliori alleati per il fegato e le arterie, ma per renderli davvero efficaci vanno mangiati in un determinato modo.

Chi almeno una volta nella vita non avrà preparato un piatto a base di questo famoso ortaggio? L’alimento in questione è certamente presente sulle nostre tavole nel periodo che va dall’inverno fino alla primavera.

Carciofi
Carciofi, foto fonte Pixabay

Ebbene, grazie alle poche calorie che possiede e alle fibre, vitamine, calcio, potassio, sodio, fosforo, ferro, magnesio, zinco e rame: questo alimento è considerato un alleato davvero speciale per le arterie e il fegato. Detto questo, il particolare da prendere in considerazione è il metodo giusto per far agire le sue proprietà: ecco come va cucinato e mangiato.

Come consumare i carciofi: ecco la ricetta ideale

Come accennato prima, questo tipo di ortaggio è perfetto per sostenere il fegato e le arterie grazie ai tanti principi che contiene al suo interno, eppure quello che forse fino ad ora abbiamo sempre sottovalutato è il modo perfetto per cucinarlo.

Carciofi, foto fonte Pixabay

Per potere ottenere il massimo dei benefici va mangiato crudo e in modo costante: la parte sicuramente più gustosa e saporita è il cuore, quindi il consiglio è quello di prepararlo condito con succo di limone, sale e olio; invece con le parti che restano preparare degli infusi che hanno un forte potere diuretico.

Insomma, davvero una buonissima idea che unisce non solo il gusto ma anche la salute: il carciofo infatti aiuta anche a disintossicarsi ed agisce in modo perfetto sul colesterolo oltre che sul fegato. Una curiosità in più: l’uso frequente di questo ortaggio potrebbe sortire dei benefici anche sulla cellulite.