Reddito di cittadinanza, altro blitz dei carabinieri: scovati altri ‘furbetti’

Reddito di cittadinanza, altro blitz da parte dei carabinieri che hanno trovato altri ‘furbetti’ che intascavano, senza avere alcun tipo di permesso, soldi da parte dello Stato

Carabinieri trovato più di 600 furbetti del 'Rweddito'
Carabinieri (Ansa Foto)

Altro blitz da parte dei carabinieri che sono riusciti a scovare altri furbetti del reddito di cittadinanza. Ci troviamo a Napoli dove i militari hanno individuato ben 662 persone che prendevano soldi dallo Stato senza alcun diritto. Indagini che sono iniziate dal mese di aprile fino ad arrivare ad ottobre di quest’anno.

Non solo: per almeno 287 di loro si ipotizza anche la truffa. Non si tratta affatto della prima volta che si verifica una cosa del genere nel capoluogo campano. Il tutto è stato coadiuvato grazie al prezioso aiuto da parte del nucleo ispettorato del lavoro e dell’Inps. Queste persone hanno continuato ad approfondire i controlli sul beneficio intascato indebitamente da chi non aveva alcun titolo.

Reddito di cittadinanza, carabinieri scovano furbetti a Napoli

Carabinieri trovano più di 600 furbetti del 'Reddito'
Carabinieri (Ansa Foto)

Gli ultimi dati rilasciati dagli stessi militari parlano fin troppo chiaro. Si parla di quasi 15 milioni di euro (per la precisione 14.648.248.60) che sono andati a finire nelle tasche “sbagliate” di persone in solamente un anno e mezzo. Numeri che preoccupano e non poco. Da quando è stato istituito il ‘reddito’ in molti si sono fatti più di una domanda se fosse il caso di poter attuare il tutto visto che, come riportato in precedenza, c’è più di qualcuno che gioca a fare il ‘furbo‘.

Sempre nel capoluogo campano i carabinieri hanno rilevato il picco di irregolarità tra le municipalità 3, 4 e 6 ossia nei quartieri Stella, San Carlo Arena, San Lorenzo, Vicaria, Poggioreale, Zona Industriale, Barra, San Giovanni a Teduccio e Ponticelli. Le cifre sono incredibili visto che si parla di 731.973,68 euro intascati senza titolo: il 24.71% del dato provinciale riassunto in 9 quartieri. Più della metà, ovvero il 66,7%, dei napoletani ha “raccolto” 1.097.391,52 euro sottratti alle casse dello Stato.

Impostazioni privacy