Così il Principe Andrea, spinto da Lady Diana, cercò di soffiare il trono a suo fratello Carlo

Il Principe Andrea di York, stando alle ultime incredibili rivelazioni, avrebbe cercato di ostacolare l’ascesa di suo fratello Carlo.

Uno dei primi atti del nuovo corso di Re Carlo III è stato stravolgere la struttura interna alla Monarchia: via diversi titoli di Altezza Reale – che danno accesso a fondi pubblici e scorta – e faccende della Corona soltanto in poche, e fidate, mani.

A questa sorta di cerchio magico – dove ci sono la Principessa Anna e il Principe William, futuro Re, tra gli altri – non parteciperà il fratello di Re Carlo, il Duca di York Andrea, la cui reputazione, negli ultimi anni, ha subito un declino inesorabile.

Coinvolto nello scandalo Epstein a New York, Andrea – per la stampa britannica il preferito della Regina Elisabetta II – è stato via via sempre di più estromesso dai Windsor. Ma, stando alle ultime rivelazioni, tra i due fratelli non correrebbe buon sangue da diverso tempo.

L’attacco a Camilla

A sostenere questa tesi è la giornalista ed esperta della Royal Family Angela Lavin nel suo ultimo libro,  Camilla, Duchess of Cornwall: From Outcast to Queen Consort, dei quali alcuni estratti sono stati pubblicati dal Telegraph. Siamo nel ’99 e la Principessa Diana è venuta a mancare due anni prima: Carlo, in quei mesi, otterrà il permesso dalla Regina Elisabetta II di frequentare pubblicamente Camilla Shand. Come sappiamo, nel 2005, i due convolarono a nozze ma, secondo Lavin, prima di pronunciarsi la Sovrana chiese consiglio proprio al Duca di York. Quest’ultimo, diede un giudizio ampiamente negativo su Camilla, definendola: “Insufficientemente aristocratica”. 

Il rapporto con Diana

Angela Levin, nel suo libro cita una fonte che parla della volontà di Andrea di York di non fare salire al trono Carlo: “Andrea fece forti pressioni con la speranza che Carlo non diventasse re quando sua madre fosse morta e che William prendesse la corona. Il suo comportamento è stato molto, molto negativo ed estremamente spiacevole per la regina Elisabetta, che non era d’accordo. Mi è stato detto che è stata una delle rare occasioni in cui non ha ottenuto ciò che voleva”.

Ma non è tutto: questo tentativo sarebbe stato fatto anni fa con la complicità di Lady Diana. Secondo Levin – e le sue fonti – la Principessa per vendicarsi fece leva su Sarah Ferguson – allora moglie del Duca di York – per convincere Andrea ad estromettere Carlo dal trono e potersi così vendicare. Ha spiegato: “Quando Diana era viva, attraverso la sua amicizia con la moglie di Andrea, Sarah, complottò con Andrea per cercare di spingere il principe Carlo da parte in modo che il principe Andrea potesse diventare reggente del principe William, che era allora un adolescente”.