I vicini si lamentano: “Troppo rumore a letto”, arriva una maxi multa

A quanto pare ai vicini non andava assolutamente a genio il fatto che vicino alla loro abitazione si sentissero dei strani rumori provenienti sicuramente dalla camera da letto. Tanto è vero che è arrivata una pesante multa

Donna multata per sesso del figlio troppo rumoroso
Donna multata per sesso del figlio troppo rumoroso (screenshot video YouTube)

Una vicenda a dir poco incredibile è quella che arriva direttamente dal Regno Unito, precisamente a Llay (Wrexham). E’ stata inflitta una pesantissima multa nei confronti di una donna per colpa del figlio. Cosa ha fatto quest’ultimo? A quanto pare, quando è impegnato a letto, si dà da fare anche in maniera rumorosa. Troppo per i vicini di casa che, esasperati, hanno voluto denunciare il tutto. A pagare la multa Kristin Morgan, di 41 anni. Anche se ci ha tenuto a chiarire la vicenda: a fare “rumore” non era assolutamente lei, ma suo figlio con la fidanzata.

Per raccontare di questa vicenda bisogna tornare indietro di qualche annetto fa, precisamente nel periodo del lockdown. Non si poteva uscire per nessun motivo per via della pandemia ed i vicini erano costretti a sentire questi “rumori” provenire dall’altro appartamento. Tanto è vero che è dovuto intervenire addirittura l’amministratore che ha parlato con la famiglia colpevole per ritornare ad essere più discreti.

Regno Unito, vicini denunciano: “Troppo rumore mentre fanno sesso

Donna multata per sesso del figlio troppo rumoroso
Donna multata per sesso del figlio troppo rumoroso (screenshot video YouTube)

A quanto pare, però, è stato del tutto inutile visto che i giovani si sono dati da fare per un bel po’ di notti. Troppo per i vicini che hanno deciso di denunciarli. In che modo? I poliziotti, una volta giunti sul posto, come prova hanno sentito le note registrate dal cellulare della donna. Non hanno avuto dubbi e sono partiti con le denunce.

Tanto è vero che la donna si è dovuta recare in tribunale e discutere con il giudice. Ha provato a giustificarsi in tutti i modi, ma non c’è stato assolutamente verso nel fare cambiare idea. Oltre alla multa anche il rimborso per le spese legali. Il totale di tutto questo? 900 euro.