“Ti faccio uccidere”, le minacce e le torture del broker alla modella

“Ti faccio uccidere” ed altre tipo di minacce del broker che ha torturato una giovane modella. Nel frattempo è arrivata anche la condanna definitiva per lui

Turiste violentate in Italia
violenza donna (screenshot video YouTube)

Pensare che le forze dell’ordine, quando sono intervenuti in tempo nell’arrestarlo, l’uomo non ha affatto avuto paura di quello che poteva succedere più avanti. Anzi, dopo l’ultima aggressione alla ragazza avrebbe rivelato riferendosi agli agenti: “Non mi fate paura, in Italia posso comprarmi chi voglio“. Molta spavalderia, su questo non ci sono dubbi. Peccato che per lui, alla fine, è arrivata anche la condanna da parte del tribunale di Rimini: 4 anni e 8 mesi di reclusione per “maltrattamenti e lesioni” nei confronti dell’ex compagna, una modella di 27 anni che è stata letteralmente torturata, violentata e minacciata.

A commentare la decisione del giudice ci ha pensato direttamente l’avvocato della ragazza, Umberto De Gregorio. Quest’ultimo, direttamente al ‘Corriere della Sera‘, ha rivelato che la ragazza è contenta per questa decisone. Cosa è successo di preciso? Bisogna tornare indietro di un bel po’ di anni, precisamente nel 2019 quando Valentina si trasferisce da Rimini a Milano per motivi di lavoro. In quella occasione conosce il broker Aiaz Hussain Shah. Quest’ultimo le fa promesse di ogni tipo, in tutti gli ambiti. I due si fidanzano e tutto sembra andare per il meglio, ma in realtà non è affatto così.

Rimini, l’inferno della modella con il broker: arriva la condanna

Violenza sulle donne, svolta nelle indagini a Roma
Violenza sulle donne (screenshot vide YouTube)

Poche settimane dopo la convivenza l’uomo si trasforma completamente. Violenze fisiche e psicologiche ed anche vessazioni. Ci sono voluti due anni per venirne fuori. Si è passati anche alle minacce: addirittura l’uso di un coltello, durante il periodo della pandemia, con tanto di ripresa con il suo cellulare. “Ti faccio uccidere, ti faccio stuprare per sfregio. Con i soldi che ho mi compro tutti gli avvocati e continuerò a fare la mia vita“. Nel novembre 2020, invece, le poggia un ferro da stiro rovente sul braccio provocandole una ustione.

Poi si è passati alle violenze fisiche con pugni provocandole ferite pesanti. Una volta che si riprende, però, le minacce non finisco. Anzi, dice che l’avrebbe investita con la Lamborghini. La modella trova il coraggio di ritornare a Rimini, ma l’incubo non finisce. Il broker si presenta sotto casa dei genitori. In quel momento arriva la polizia che lo arresta. La condanna è arrivata, ma il broker è ancora a piede libero quindi l’incubo non è del tutto finito.