Chiusura delle campagne elettorali: Roma blindata

Oltre 60.000 persone previste a Piazza del Popolo per il comizio dei leader del centrodestra. Ma a Roma oggi tante iniziative

Siamo agli sgoccioli di una campagna elettorale complicata, dura e ricca di colpi di scena e di attacchi. Numerosi gli appuntamenti in programma tra oggi e domani. Sarà la capitale ad essere messa sotto pressione da una lunghissima serie di eventi e di incontri tra leader ed elettori. Molti infatti hanno scelto i luoghi simboli della città eterna per chiudere le rispettive campagne.

Il culmine si vivrà oggi a partire dalle ore 18 a Piazza del Popolo, con la presenza di tutti gli esponenti del centrodestra. Giorgia Meloni, Matteo Salvini, Silvio Berlusconi e Maurizio Lupi saranno uno al fianco dell’altro per chiudere la loro campagna elettorale. Imponente il dispiegamento di forze dell’ordine, vista la presenza annunciata di oltre 60.000 persone. Ma la capitale sarà messa a dura prova da altri eventi. Contestualmente al comizio dei leader di centrodestra ci sarà anche una folta rappresentanza di leader di sinistra. Ai fori imperiali ci saranno Verdi e Sinistra Italiana, mentre Più Europa di Emma Bonino ha scelto di muoversi attraverso un bus itinerante per le strade della capitale: partenza alle 15:30 da Piazza della Repubblica, tappa alla Biblioteca Nazionale e capolinea alle 17:30 in Via delle Belle Arti per l’incontro con la stampa.

Domani Pd, 5Stelle e Terzo Polo

Domani poi toccherà al Partito Democratico (Letta e soci si ritroveranno a Piazza del Popolo, sullo stesso palco in cui oggi sfileranno la Meloni e i suoi alleati), al Movimento Cinque Stelle (che ha scelto Piazza Santi Apostoli, luogo per anni simbolo del centrosinistra, scelto spesso dall’Ulivo per festeggiare le proprie vittorie elettorali) e al Terzo Polo: Carlo Calenda e Matteo Renzi si ritroveranno al Gianicolo, luogo scelto per l’alto valore simbolico che richiama i valori dell’Italia repubblicana per chiudere la kermesse elettorale.