Chiara Nasti, dura polemica contro Italo: “Potete anche fallire”. Ecco cos’è successo

L’influencer è un fiume in piena: su Instagram racconta un episodio che le ha fatto letteralmente perdere le staffe

La sua critica nei confronto di Italo treno diventata immediatamente virale: Chiara Nasti ha denunciato uno spiacevole episodio che le è accaduto mentre faceva la tratta Napoli-Roma, in compagnia del suo amato cane Tweenty.

Chiara Nasti polemica Italo treno
Chiara Nasti (Instagram)

L’influencer, piuttosto seccata, ha raccontato la vicenda dettagliatamente sui social, inveendo contro le ‘regole fatte al momento’. Ha inoltre evidenziato che si è trovata alle prese con una situazione che non aveva mai vissuto prima.

Chiara Nasti: “Italo treno mai più”

Lo sfogo della Nasti postato su Instagram non è di certo passato inosservato. In una storia l’influencer ha pubblicato una sua foto mentre era in treno, accompagnata dal seguente messaggio: “Ma che follia è che Italo treno può fare qualsiasi ritardo/lasciare sporche le loro carrozze etc.. e poi mi fa pagare il biglietto per il cane di 1.5 kg (€90) quando al di sotto dei 5 kg c’è scritto ovunque che non va pagato?“.

Chiara Nasti polemica Italo treno
Storia Instagram Chiara Nasti

Dopo la domanda, aggiunge: “Se uso questi mezzo ad oggi è perché sono in dolce attesa e la tratta Napoli-Roma con autista mi fa venire la nausea e il mal di schiena… ma questi mezzi treni etc possono anche fallire. Per quanto mi riguarda… trattate la gente peggio degli animali, fate a tutti i costi i furbi per speculare su qualsiasi cosa… la maggior parte della gente che ci lavora su (non ne faccio di tutta l’erba un fascio perché ci sono ancora brave persone) hanno dei modi pessimi, ti rispondono con aria di sfida e ormai c’è zero umanità anche davanti ad una donna in dolce attesa. Poi vi lamentate che la gente sfrutta al 100% le proprie possibilità… e fanno bene a sto punto!! PS: Ho chiesto di mostrarmi il regolamento perché ho sempre viaggiato col mio cane… e c’era scritto tutt’altro… ma siccome sono una signora non ho voluto far polemica. Inventare regole al momento .. NO WORDS! Italotreno, MAI PIÙ“.