Olio semi girasole-vitamina E, i suoi effetti incredibili: quello che non sapevi

Olio di semi di girasole, l’effetto della vitamina E oltre alle sue particolari caratteristiche. Tutto quello che non sapevi e che dovresti assolutamente conoscere

Per chi non lo sapesse la vitamina E‘ è quella più conosciuta e diffuse. Non solo: ha molti ruoli importanti. Quali? Come quelli di avere delle proprietà antiossidanti, combatte i radicali liveri e favorisce il rinnovo cellulare. Le sue importanti caratteristiche la rendono come una degli strumenti fondamentali per la lotta contro il cancro. Le altre sue funzioni sono: proteggere l’organismo dai danni dell’inquinamento e del fumo della sigaretta.

Olio semi di girasole e la vitamina E
Olio semi di girasole (Ansa Foto)

Dulcis in fundo è fondamentale per l’assimilazione delle proteine. Quello che la gente si domanda, però, oltre che ad essere lecito è questo: dove si possono trovare? La cosa certa è che la possiamo individuare negli alimenti, soprattutto per quanto riguarda i semi di grano e nei frutti oleosi come le olive, arachidi ed il mais. Ed è per questo motivo che, molto specialisti nel settore della dieta, consigliano vivamente di utilizzare l‘olio di semi girasole.

Olio di semi di girasole, qual è l’effetto della vitamina E sul cancro?

Olio semi di girasole e la vitamina E
Olio semi di girasole, qual è l’effetto della vitamina E sul cancro? (screenshot video YouTube)

Per quale motivo? E’ Composto essenzialmente da acidi grassi insaturi, vale a dire il 32% di acido oleico e dal 52% di linoleico precursori degli acidi grassi omega 3 e 6. Qual è la funzione di questi omega? Sono importanti per la salute del cuore, per la produzione di energia, per il trasporto di ossigeno ed anche della creazione dell’emoglobina fondamentale per il circolo sanguigno.

Altri fattori fondamentali dell’olio di semi di girasole è che riesce a mantenere in equilibrio il sistema ormonale corporea. In conclusione (sempre per chi non lo sapesse) questo olio contiene l’acido ascorbico che riduce il rischio di sviluppare il cancro e le malattie cardiache.